Calabria7

43 operai in nero segregati, arrestato noto imprenditore

Uomo trovato morto

Arrestato dai Carabinieri del Nas con l’accusa di sfruttamento del lavoro, sequestro di persona e intermediazione illecita. L’uomo, noto imprenditore di Melito di Napoli, per aggirare i controlli teneva segregati 43 operai in nero, tutti italiani.

Fra questi una donna incinta e due minorenni, per ben sei ore in un locale angusto, privo di servizi igienici e finestre. La struttura si celava dietro una sorta di porta blindata. I militari, quindi, hanno sequestrato il laboratorio, dove si lavoravano pellami per note griffe di moda.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Neonato trovato morto con panno intorno al collo

Mirko

Suora va in Africa nella città natale, torna incinta

Danilo Colacino

Il bidet portatile che mira a ridurre il consumo di carta igienica negli USA

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content