Calabria7

A Botricello il primo Tuning Day

Il 23 Marzo è andato in scena il 1° Botricello Tuning Day. L’evento, organizzato da Roberto Marasci e patrocinato dalla rivista Elaborare, ha decorato la bellissima località balneare periferica del capoluogo. Il raduno ha richiamato a sé numerosi appassionati d’auto tuning ed oltre 100 motocilcette del gruppo Bikers Calabria, provenienti da tutta la regione.

Il raduno è servito anche, e soprattutto, a sensibilizzare i giovani a non correre in strada a bordo delle loro potenti auto elaborate. A promulgare un forte messaggio di responsabilità e sicurezza, sono stati il Presidente dell’associazione “Basta Vittime sulla S.S. 106” Fabio Pugliese, e l’Onorevole Silvia Vono che hanno effettuato un comizio, cercando di sensibilizzare i ragazzi verso i pericoli a cui si può andare incontro, se si percorrere la S.S. 106 ad elevate velocità, o qualsiasi altra strada. “In mano avete uno sterzo, non un giocattolo, e bisogna usarlo con criterio!” queste le parole di Fabio Pugliese.

Come molti calabresi sapranno, il tratto jonico della S.S. 106 taglia la Calabria per 415 km c.a. e conta numerose vittime sulle sue strade (circa 21 all’anno). E, come se il destino volesse beffarci e prenderci in giro, l’ultimo sfortunato (un signore anziano) è caduto vittima di questa abominevole e pericolosa strada durante la giornata del 23 Marzo, giorno appunto del raduno. In questi giorni è stato inoltre installato un autovelox nel tratto di Sellia Marina. Ci auguriamo che ne vengano installati molti di più e che vengano presi i giusti provvedimenti aggiornando quella che è una strada che non rispecchia più i canoni di sicurezza previsti dalla legge.

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Oliverio contro Travaglio: basta creare scandali (SERVIZIO TV)

manfredi

Confedilizia Catanzaro, cedolare secca per affitti abitativi al 10%

Andrea Marino

Piano mobilità e rilancio centro storico Catanzaro: proposte cadute nel vuoto

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content