Calabria7

A Catanzaro si applichi la proroga sugli impianti sportivi prevista dal decreto Sostegni bis

“Tra gli ambiti più colpiti dalla pandemia da Covid-19 – ricorda Alessandra Gabrieli delegata Sport e Politiche giovanili dell’associazione di Catanzaro I Quartieri – c’è il mondo dello sport, soprattutto quello dilettantistico che fa capo alle ASD (Associazioni Sportive Dilettantistiche) ricomprese in tutte le discipline e che non avendo alcuna certezza di introiti, aggravati dalla pandemia in moltissimi casi hanno addirittura dovuto chiudere i loro impianti sportivi. Da alcune indagini demoscopiche risulta che il 42% delle ASD/SSD non ripartirà a pieno regime e addirittura nella stragrande maggioranza dei casi, vi sarà una probabile cessazione dell’attività sportiva. Alla base di questo catastrofe sportiva da post Covid-19 ci sono diversi fattori quali: i costi di locazione, i costi dei contratti per le collaborazioni sportive (istruttori, allenatori) ed i costi delle utenze (acqua, elettricità, gas), e tutto ciò rappresenta un vero colpo all’attività dello sport di base in tutte le sue articolazioni”.

Misure a sostegno dello sport

“Esistono tuttavia alcune misure a sostegno dello sport delle associazioni sportive dilettantistiche, misure – sottolinea Gabrieli –  adottate in vari Decreti Legge che possono aiutare il mondo dello sport e le tante ASD che ogni giorno fanno sacrifici per portare avanti non solo la loro passione di vita, ma soprattutto una missione sociale quale è l’attività sportiva di base. Alla luce delle criticità esposte determinate dalla pandemia e delle difficoltà strutturali per la ripartenza del settore dello sport, chiediamo all’Amministrazione comunale e provinciale di Catanzaro, l’attivazione di ogni misura di Legge prevista a garanzia ed aiuto delle Società Sportive, e tra questi aiuti vi è il Decreto Legge 25 maggio 2021, n. 73 (Sostegni bis) convertito in Legge 23 luglio 2021, n. 106. In particolare l’articolo 10/ter dello stesso Decreto Sostegni bis, ricomprende la norma che proroga fino al 31 dicembre 2023 le concessioni di impianti sportivi “ubicati su terreni demaniali o comunali””.

Decreto sostegni bis

“Si tratta di una norma – spiega Gabrieli – importante per gli Enti locali e conseguenzialmente per tantissime ASD e Società Sportive, se si considera che l’articolo 10/ter “proroga delle concessioni di impianti sportivi per le associazioni sportivo-dilettantistiche”, recita testualmente: “[…]Al fine di sostenere le associazioni sportive dilettantistiche senza scopo di lucro colpite dall’emergenza epidemiologica da COVID-19, le concessioni a tali associazioni degli impianti sportivi ubicati su terreni demaniali o comunali, che siano in attesa di rinnovo o scadute ovvero in scadenza entro il 31 dicembre 2021, sono prorogate fino al 31 dicembre 2023, allo scopo di consentire il riequilibrio economico-finanziario delle associazioni stesse, in vista delle procedure di affidamento che saranno espletate ai sensi delle vigenti disposizioni legislative”. Alla luce delle possibilità previste dalla normativa di sostegno e rilancio dalla pandemia Covid-19, sia l’Amministrazione comunale di Catanzaro a recepire la norma con specifico atto amministrativo – delibera di giunta o di Consiglio comunale, oppure determina dirigenziale – perché possa essere applicata anche nel territorio comunale la deroga/proroga su tutti gli impianti sportivi affidati alle ASD”.

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Sciolto Comune di Guardavalle, il sindaco: “Nostro operato sempre nel rispetto della legalità”

Damiana Riverso

Gettonopoli, Riccio parla con il pm e querela Non è l’Arena

manfredi

Covid-19: guanti, camici e mascherine, la gara di solidarietà degli Odontoiatri di Catanzaro

Danilo Colacino
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content