Calabria7

A Cosenza tutti con il naso all’insù per guardare le stelle (SERVIZIO TV)

Tutti con il naso all’insù per guardare le stelle. Di stelle però, nella serata inaugurale del Planetario “Giovan Battista Amico”, nel cielo di Cosenza ce ne sono poche a causa delle condizioni metereologiche ma alzando gli occhi si sono potuti vedere gli acrobati della Compagnia dei Folli e i fuochi pirotecnici che hanno animato il taglio del nastro. Raggiante è il sindaco della città bruzia Mario Occhiuto che porta a compimento l’opera voluta dall’allora assessore comunale Franco Piperno e che Giacomo Mancini sposò subito da primo cittadino. Ci sono voluti quasi vent’anni ma il Planetario adesso è realtà. Dopo la serata inaugurale, però, per cosentini, turisti e semplici curiosi ci vorrà giugno per entrare a osservare stelle e pianeti in attesa che la Zeiss, l’azienda che ha costruito le lenti della struttura, perfezioni le altre attrezzature. Ma a tutto c’è una eccezione. Se l’accesso vero e proprio giungerà in estate, un ciclo di conferenze che partirà il 12 aprile consentirà a cento persone di sedersi per ascoltare gli studiosi su temi che legano l’astronomia alla Calabria. Si inizia proprio con l’ex leader di Potere Operaio Franco Piperno che, a partire dalle 19, terrà una lectio con Angela Zavaglia (l’ingresso è gratuito ma occorrerà prenotarsi a causa della limitata disponibilità di posti). Occhiuto ringrazia i cosentini che sono accorsi nella neonata piazzetta Stephen Hawking e sono davvero giunti in tanti per seguire l’inaugurazione anche sul vicino Ponte di Calatrava. Accanto a lui, poco prima del taglio del nastro, c’è il vescovo di Cosenza Nolé per la benedizione in nome di San Francesco, l’architetto Monestiroli che ha curato il progetto e il vicepresidente della Camera Carfagna. È una giornata di grandi “congiunzioni astrali” favorevoli in cielo e in terra per Mario Occhiuto perché, proprio nella mattina di sabato, incassa dalla stessa Mara Carfagna l’imprimatur a candidato per la presidenza della Regione con tanto di telefonata di Silvio Berlusconi, e da tutte le altre “stelle” di Forza Italia, durante la convention bruzia che ha visto la presenza del sindaco di Catanzaro Sergio Abramo e del consigliere regionale Mimmo Tallini, entrambi rimasti a Cosenza per l’inaugurazione del Planetario.

Francesco Cangemi

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Catanzaro, chiusura in grande stile al Museo Marca

Mirko

Musica, attesa per concerto Arisa al Centro Commerciale ‘Due Mari”

Matteo Brancati

Fincantieri e Unical, accordo su formazione

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content