Calabria7

“A microfono aperto…”, Tallini ne ha per tutti. Domattina ricca puntata

di Danilo Colacino – Da poco conclusa la registrazione di una nuova puntata di ‘A microfono aperto…’ incentrata sulla politica, quindi per così dire tornata a occuparsi del tema dominante della trasmissione, con ospite il consigliere regionale e maggiorente forzista Mimmo Tallini.

Insieme a lui abbiamo ragionato riguardo alle pesanti ripercussioni sugli equilibri istituzionali locali avuti dall’avvio della campagna elettorale per le Regionali. Un’elezione, quella in programma a fine 2019 o inizio 2020, che ha fatto saltare tutti gli schemi, determinando una netta frattura nel centrodestra calabrese e soprattutto catanzarese. Uno schieramento mai apparso così diviso e lacerato come adesso. Tallini, con la consueta schiettezza, ha parlato di avversari e soprattutto alleati, facendo alcune considerazioni, che siamo sicuri faranno comunque discutere, sul Carroccio, Fratelli d’Italia in particolare e componente dichiaratasi vicina a Giovanni Toti.

Ma il consigliere regionale si è anche soffermato sulla Sanità, evocando persino il ruolo della Cgil e della Lega delle Cooperative a suo dire contrarie alla realizzazione di nuovi presidi clinici in Calabria. Un Tallini a tutto campo, insomma, che ha infine chiosato sui ‘salotti cosentini’, sempre secondo lui origine del malpancismo dell’ala Gentilian-aielliana nel vecchio fronte compatto del centrodestra.

 

 

Articoli Correlati

Campo scuola Pietro Mennea, I Quartieri: occasione sciupata

manfredi

Patriciello: “Misure Governo inefficaci. Serve lavoro, non assistenzialismo”

manfredi

Aeroporti Roma, presidenza Catricalà e nomina De Filippo: plauso di Abramo e Polimeni

Mirko