Calabria7

A Squillace il “Congresso regionale della Deputazione calabrese dell’ASI”

“Il sociologo è una figura professionale che risulta essere sempre più importante e indispensabile per lo studio, la conoscenza e la valorizzazione del territorio, soprattutto nella prospettiva di un suo rilancio sociale ed economico.

Il sociologo, infatti, riveste un ruolo insostituibile nell’azione di produzione, condivisione e diffusione di conoscenze sociali e socialmente rilevanti, è portatore di saperi e tecniche di analisi e indagine che sono fondamentali per riconoscere le caratteristiche e i bisogni della popolazione, delle comunità e dei contesti, su cui progettare politiche di sviluppo efficaci.

All’insegna di questo riconoscimento, e in linea con i contenuti proposti dall’Assise nazionale tenutasi il 17 ottobre 2019 a Napoli, si è svolto l’11 gennaio scorso, presso il Palazzo delle Culture di Squillace, il Congresso regionale della Deputazione calabrese dell’ASI (Associazione Sociologi Italiani), con al centro il tema: “Animare le Comunità per una migliore qualità della vita e nuove opportunità di lavoro. Ruolo del Sociologo”. I lavori, dopo il saluto del parroco di Squillace, don Enzo Iezzi, il quale ha esortato i Sociologi a un impegno più ampio e diffuso, per il bene delle nostre comunità, aperti dall’attuale Presidente nazionale dell’ASI, Antonio Latella. Quest’ultimo ha svolto una panoramica sulle opportunità e i servizi dell’Associazione, ripercorrendo le tappe principali del suo significativo percorso di crescita e sviluppo, che ha già registrato anche importanti riconoscimenti istituzionali a livello nazionale.

L’Associazione Sociologi Italiani, d’altra parte, opera non solo in Italia, ma anche all’interno del territorio UE, con l’obiettivo di proporre una nuova e moderna lettura dei fatti sociali, alla luce dei molteplici aspetti, dei continui cambiamenti e, in generale, della crescente complessità che caratterizza la Società attuale.

L’ASI, inoltre, non è solo la casa degli studiosi di Scienze sociali, ma anche di figure professionali specialistiche di supporto, denominati ‘Esperti di Progettazione Sociale’ (ESP), e vanta tra le sue punte di diamante il ‘Laboratorio Nazionale di Sociologia’ (LNS) e il ‘Premio Tesi di Laurea’. A seguire, il sociologo Franco Caccia, Presidente uscente dell’ASI regionale, si è soffermato sulle nuove competenze che sono necessarie per un’efficace ed efficiente progettazione e gestione del territorio e dello sviluppo locale, ponendo l’accento particolarmente sulla ‘creatività’ quale competenza chiave di questo processo.

Il sociologo Marco Pavone, vice Presidente uscente regionale, ha sviluppato poi il tema, più che mai attuale, delle Comunità locali virtuali, soffermandosi in particolare sulle relazioni virtuali e la loro influenza sulle relazioni personali.

Il sociologo Davide Franceschiello, attuale segretario generale nazionale dell’ASI, ha incentrato il suo intervento sull’integrazione nelle Comunità attive, presentando l’esperienza di una buona pratica nel Comune di Rende, ossia l’esperienza di progettazione dei piani di zona in atto in quella parte di territorio cosentino. La sociologa Sonia Angelisi si è invece intrattenuta sul tema della ‘salutogenesi’ (concetto sviluppato negli anni Settanta dal sociologo-medico israeliano-americano Aaron Antonovsky), i nuovi approcci alla cura e il ruolo del sociologo, sottolineando la necessità di riprogrammare le politiche pubbliche per la salute.

Nel corso dei lavori congressuali, inoltre, c’è stato spazio anche per due interventi esterni all’ASI: uno del dr Guido Mignoli, progettista del Centro d’innovazione Cassiodoro, il quale si è soffermato sul concetto di innovazione, evidenziando come essa non possa prescindere dalla conoscenza e dalla comprensione dei bisogni, sociali ed economici oltreché aziendali; l’altro del dr Antonio Dodaro, direttore del Banco di Credito Cooperativo di Montepaone, il quale ha sottolineato, invece, i tanti punti di convergenza tra una banca che basa la sua ‘mission’ sullo sviluppo del territorio in cui opera e i contenuti espressi dai relatori nei loro interventi. Da sottolineare, infine, che la sociologa Francesca Santostefano è stataa simbolicamente premiata con ‘l’attestato di qualità e di qualificazione professionale dei servizi prestati’, secondo le disposizioni del MISE (Ministero dello Sviluppo Economico), a cui l’ASI è regolarmente iscritta.

A conclusione degli interventi è seguito il dibattito congressuale e poi l’elezione dei nuovi organismi dell’ASI Calabria, con le relative deleghe.

Sono così stati eletti i componenti del nuovo Direttivo regionale che, pertanto, dopo il Congresso risulta così formato: Davide Franceschiello (Presidente), Franco Caccia (Presidente onorario), Giuseppe Bianco (vice Presidente, con delega alla formazione), Marco Pavone (vice Presidente, con delega alla comunicazione digitale), Davide Costa (segretario, con delega alla Sociologia della salute, devianze e dipendenze), Michele Petullà (Addetto Stampa), Nadia Gambilongo (Politiche di genere e sanità), Angela Latella (Rapporti con il Consiglio Regionale), Sonia Angelisi (Sociologia della cura e delle emozioni), Carmelo Caridi (Pubbliche relazioni e rapporti con le Istituzioni), Tony Bruno Moscato (Azione e innovazione sociale, Terzo settore), Francesca Santostefano (Marketing territoriale e sviluppo del territorio, con particolare riguardo alla Locride), Michelangelo Russo e Francesca Santostefano (in attesa di attribuzione di deleghe).

In chiusura dei lavori, il neo Presidente eletto ha ricordato i prossimi imminenti appuntamenti della Deputazione ASI regionale, che si svolgeranno presumibilmente nel mese di marzo e sono: il già citato ‘Premio Tesi di Laurea’, che quest’anno avrà come tema la ‘Questione Meridionale’ e si terrà presso l’Università della Calabria; un convegno sullo spopolamento della zona della Locride; un altro convegno in occasione della ‘XVI Settimana di azione contro il razzismo’.”

Comunicato Associazione Sociologi Italiani

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Catanzaro, immobilismo Anas su potenziamento sala operativa

Mirko

Catanzaro, a Viale Isonzo parte supporto alla raccolta rifiuti porta a porta

Matteo Brancati

Regionali 2020: Domenico Gallelli scende in campo al fianco di Oliverio

Antonia Opipari
Click to Hide Advanced Floating Content