Calabria7

Abbonamenti pirata a pay tv, denunciati 223 clienti: ecco cosa rischiano

Per la prima volta in Italia sono stati denunciati dei cittadini che hanno utilizzato abbonamenti non ufficiali alle pay tv per guardare in maniera illegale serie, film ed eventi sportivi.

Il Nucleo speciale beni e servizi ne ha individuati 223. La legge sul diritto d’autore prevede la confisca degli strumenti utilizzati: ai clienti, dunque, in caso di condanna verranno confiscati il televisore, computer o smartphone. Rischiano inoltre la reclusione fino ad otto anni e una multa di 25 mila euro.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Coronavirus in Calabria, 249 nuovi casi e ancora un morto

Giovanni Bevacqua

Preti indagati nel Vibonese, Diocesi: “Piena fiducia in magistratura”

Matteo Brancati

Non si ferma all’alt e investe un carabiniere nel Catanzarese, assolto

Mimmo Famularo
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content