Calabria7

Abramo Customer Care, sit-in di protesta davanti al Comune di Crotone

Domani mattina, a partire dalle ore 10, i lavoratori dell’Abramo Costumer Care di Crotone, in occasione della nuova giornata di sciopero proclamata dalle segreterie regionali di Slc Cgil Calabria, Fistel Cisl e Uilcom Uil, terranno un sit in di protesta davanti il Comune di Crotone. I lavoratori sono fermamente convinti di non voler subire riduzioni né in termini salariali né di diritti, a causa della applicazione di un Ccnl diverso da quello delle Telecomunicazioni, che è il contratto collettivo maggiormente rappresentativo per il settore dei contact center e che è stato proposto dal Consorzio Leonardo, il nuovo committente dei servizi Roma Capitale. I sindacati vogliono il rispetto della clausola sociale, quella legge raggiunta grazie a una battaglia di dignità messa in campo dalle stesse organizzazioni sindacali, e sostenuta con forza dalle lavoratrici e dai lavoratori che si basa su un semplicissimo e quanto mai ineludibile principio: “in caso di cambio di appalto i lavoratori vengono assunti dal nuovo appaltante mantenendo le condizioni contrattuali preesistenti”.(d.r.)

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Coronavirus, 7 nuovi casi positivi: 5 nel Catanzarese e 2 nel Crotonese

Mirko

Scandalo sessuale alla Municipale di Catanzaro, Tarantino al gip: “Baciata, non violentata”

manfredi

Crotone, firmato protocollo su sicurezza e salute nei luoghi di lavoro

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content