Abramo: “Favorire adesione investitori a concorso internazionale idee per Giovino”

Le proposte pervenute dagli ordini professionali e dalle associazioni di categoria saranno a breve acquisite dall’amministrazione comunale al fine di integrare il bando predisposto dall’amministrazione comunale al centro del concorso internazionale di idee per il comparto di Giovino. E’ tornato a riunirsi il tavolo permanente sulla riorganizzazione urbanistica del comprensorio costiero, presieduto dal sindaco Sergio Abramo, con l’obiettivo di dare seguito al percorso di concertazione avviato per la promozione e valorizzazione del patrimonio naturalistico e ambientale dell’ampia fascia di territorio. Alla riunione odierna erano presenti anche l’assessore all’Urbanistica, Modestina Migliaccio Santacroce, affiancata dal dirigente Giuseppe Lonetti e dagli altri responsabili del settore, e i rappresentanti degli Ordini degli Architetti, degli Ingegneri, degli Agronomi, di Confindustria e Confcommercio.

“A seguito del convegno di interesse nazionale che ha contribuito ad accendere i riflettori sulle potenzialità turistiche dell’area di Giovino – ha detto Abramo – è nostra intenzione recepire tutte le indicazioni utili, da parte dei soggetti che partecipano al tavolo, al fine di rendere più flessibile e attrattivo il concorso di idee mirato a favorire la partecipazione di grandi investitori. La volontà unanime è quella di promuovere un intervento di valorizzazione del comparto che, attraverso una programmazione fin dall’inizio improntata alla partecipazione e alla trasparenza, possa essere conforme agli obiettivi di salvaguardia e sostenibilità ambientale. A tal fine, il prossimo passaggio sarà la sottoscrizione di un documento condiviso con gli ordini e le associazioni sulle specifiche vocazioni e destinazioni della grande area, così da suggellare il percorso di concertazione avviato dall’amministrazione con l’unico obiettivo di fare di questa fascia di territorio un volano di sviluppo per il Capoluogo e l’intera Calabria”.

“A seguito del convegno di interesse nazionale che ha contribuito ad accendere i riflettori sulle potenzialità turistiche dell’area di Giovino – ha detto Abramo – è nostra intenzione recepire tutte le indicazioni utili, da parte dei soggetti che partecipano al tavolo, al fine di rendere più flessibile e attrattivo il concorso di idee mirato a favorire la partecipazione di grandi investitori. La volontà unanime è quella di promuovere un intervento di valorizzazione del comparto che, attraverso una programmazione fin dall’inizio improntata alla partecipazione e alla trasparenza, possa essere conforme agli obiettivi di salvaguardia e sostenibilità ambientale. A tal fine, il prossimo passaggio sarà la sottoscrizione di un documento condiviso con gli ordini e le associazioni sulle specifiche vocazioni e destinazioni della grande area, così da suggellare il percorso di concertazione avviato dall’amministrazione con l’unico obiettivo di fare di questa fascia di territorio un volano di sviluppo per il Capoluogo e l’intera Calabria”.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
L’associazione catanzarese Cam Gaia: “A fianco delle vittime… non siete sole. Abbiamo mezzi e strumenti per tutelarvi” 
L'uomo si è reso protagonista di numerosi atti vandalici e anche di una serie di aggressioni nei confronti di alcuni cittadini
A bordo del veicolo tre ragazzi, uno dei quali minorenni. Feriti i due poliziotti che hanno intimato l'alt al conducente
Un velista spagnolo disperso e due diportisti soccorsi da Guardia Costiera a Roccella Ionica e Crotone
Era stato rilasciato dal carcere di Vibo con l'obbligo di dimora ma aveva fatto perdere le proprie tracce
Si tratta dell'indagine della Procura di Vibo sui rifiuti smaltiti illecitamente nei terreni agricoli. Undici gli indagati
Il suo movimento “Sud chiama Nord” accanto al candidato a sindaco di Centro Francesco Muzzopappa
La Corte di assise di Catanzaro spiega, nel motivare la sentenza, le ragioni dell'esclusione dei futili motivi e della premeditazione
Entrambi erano finiti a processo dopo una denuncia presentata dalla minoranza nel 2020. Il Tribunale di Vibo: "Il fatto non sussiste"
Superficie di 10mila metri quadrati modificata in maniera permanente tramite terrazzamenti alti più di 20 metri
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved