Calabria7

Abramo Printing & Logistic: si prospettano mesi drammatici (VIDEO)

Sono mesi drammatici quelli che attendono la Abramo Printing & Logistic di Catanzaro. Se non ci saranno cessioni dei rami aziendali non ci sarà altra alternativa della chiusura. “L’azienda non vuole più investire su questo campo – afferma Saverio Ranieri, segretario regionale della Slc Cgil Calabria – si parla di un ulteriore esubero del 50% della forza lavoro. L’azienda è già passata da 200 unità a circa 100 e in questi anni non sono serviti ammortizzatori sociali, solidarietà, addirittura esuberi.  Quello che manca è la progettazione, l’idea”. “Come sindacato – continua Saverio Ranieri – non ci arrenderemo. Attueremo tutte le strade per salvaguardare più posti di lavoro possibile”.

Qualche giorno fa i sindacati, Slc Cgil Calabria, Fistel Cisl e Uilcom Uil, avevano proclamato lo stato di agitazione che sarebbe dovuto sfociare in sciopero nella giornata del 24 settembre. Incertezza sul futuro aziendale e inadeguatezza della proposta economica di incentivazione all’esodo e irricevibilità delle modalità a esso correlate, queste le motivazioni dello stato di agitazione. Ma l’azienda ha convocato un tavolo tecnico per il 2 ottobre dove però si chiedono “certezze sul futuro, – conclude Ranieri – perché non possiamo permetterci di perdere questi posti lavoro, di lasciare fuori uomini e donne difficilmente poi ricollocabili”. (d.r.)

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Sanità, sindacati: “Cotticelli faccia chiarezza su accordo per assunzioni”

Matteo Brancati

Catanzaro, incendio in appartamento di viale Isonzo 222 (VIDEO)

manfredi

Registro per fermare il ‘telemarketing’ esteso ai cellulari

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content