Calabria7

Abusivismo, sequestrate due opere nel Cosentino

Sono state sequestrate, dai Carabinieri della Stazione di Parco di Morano Calabro, nel Cosentino, due opere edilizie in contrada Campotenese nel comune del Pollino.

Il sequestro è avvenuto dopo un controllo che ha accertato la presenza di una stalla adibita a ricovero di caprini e di un manufatto in calcestruzzo adibito a vasca di accumulo per letami all’interno di una proprietà privata.

Le opere sono risultate non a norma.

La stalla, di circa 300 metri quadri, era stata realizzata non rispettando totalmente il permesso di costruzione rilasciato dagli organi competenti.

Adiacente alla struttura c’era un manufatto adibito a vasca di accumulo per letami.

L’opera, come si evince dai controlli, è stata realizzata in assenza del titolo edilizio abilitativo, di autorizzazione paesaggistica e senza il nulla osta dell’Ente Parco Nazionale del Pollino, necessaria in quanto le due opere sono state realizzate in zona “2” dell’area protetta calabro-lucana.

Le due opere, così, sono state sequestrate mentre il committente, i due direttori dei lavori e dell’esecutore materiale sono stati denunciati per violazione della normativa urbanistica e ambientale.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

BoCs Art, al finissage della residenza di ottobre l’omaggio a Picasso

manfredi

Coronavirus in Italia, mai così tanti contagi (+40.902)

Giovanni Bevacqua

Illeciti nella depurazione e container di fanghi a Catanzaro, chiuse le indagini (Nomi)

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content