Calabria7

Accordo fra Università della Calabria e Centro Studi Internazionali Roma

università della calabria

Un accordo di collaborazione è stato avviato tra l’Università della Calabria e il Centro Studi Internazionali di Roma. L’intesa è stata approvata all’unanimità dal Consiglio di Dipartimento di Culture, Educazione e Società. “La collaborazione – spiega un comunicato – prevede lo svolgimento di programmi di ricerca di rilevanza nazionale ed internazionale, l’organizzazione di seminari, conferenze, Work-shop, corsi di alta formazione, incontri di studio, partecipazioni a bandi europei, pubblicazione congiunta di lavori scientifici e organizzazione comune di eventi e attività formative e scientifiche, scambi di esperienze e di tirocini.

L’accordo, che riconosce il Ce.S.I. come un centro d’eccellenza per quanto riguarda gli studi di politica internazionale, è incentrato sulle attività formative e didattiche promosse dall’Università della Calabria nel settore dell’Intelligence. Ambito – si evidenzia – el quale l’Ateneo di Arcavacata opera già da molti anni promuovendo Master, Corsi di laurea specialistici, Laboratori scientifici, Collane editoriali, Siti internet, Comitati e Osservatori di studio. Il Rettore dell’Università della Calabria Gino Crisci ha dichiarato che “l’Università della Calabria sta diventando un punto di riferimento nel settore dell’intelligence che è sempre più importante per la sicurezza e la tutela dell’interesse nazionale”.

Per il direttore del Dipartimento DiCES Roberto Guarasci “il nostro Ateneo si sta distinguendo nella capacità creare relazioni con i più importanti centri di ricerca pubblici e privati, ampliando la sfera della opportunità di crescita per gli studenti”. Mario Caligiuri, Direttore del Master in Intelligence e uno dei promotori dell’iniziativa ha sottolineato che “l’intelligence è un territorio di frontiera ai bordi del caos che aiuta a comprendere questo tempo, per cui sarebbe importante il suo riconoscimento scientifico”. Il Presidente del Ce.S.I. Andrea Margelletti ha affermato che “il nostro Centro è particolarmente soddisfatto di poter aggiungere alle sue collaborazioni internazionali anche l’Università della Calabria, pioniera degli studi di intelligence nel nostro Paese, con la quale costruiremo senz’altro qualificati percorsi di formazione e di ricerca”.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Catanzaro, scompare il Prof. Lomoio: un uomo che ha segnato la comunità

manfredi

Torna in funzione l’ascensore panoramico di Catanzaro

Damiana Riverso

Riace, pochi bambini e la scuola resta chiusa (SERVIZIO TV)

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content