Accorpamento ospedali Pugliese e Mater Domini a Catanzaro, Cisl Medici: “Commissione incompleta”

"Conclusi i lavori della Commissione Tecnica che doveva svolgere gli atti prodromici al protocollo d’intesa tra Regione Calabria ed Università Magna Graecia"
Mater Domini Catanzaro

“Oramai è evidente che la “Commissione Tecnica Paritetica Regione-Università” che doveva svolgere gli atti prodromici al protocollo d’intesa tra Regione Calabria ed Università Magna Graecia, in cui peraltro si stabilisce l’incorporazione dell’Azienda “Pugliese Ciaccio nell’Azienda “Mater Domini”, ha concluso i lavori ed il documento redatto sia nelle mani del Commissario/Presidente. Stanno, quindi, per trapelare alcuni contenuti di un atto importante che dovrebbe condurre al miglioramento della sanità cittadina e calabrese, elaborato da una commissione di dubbia composizione ed incompleta, per l’assenza di un noto docente in diritto sanitario”. E’ quanto si legge in una nota firmata da Nino Accorinti della Federazione Cisl Medici Calabria e Luciana Carolei della Federazione Cisl Medici Magna Graecia.

Accorpamento ospedali Pugliese e Mater Domini a Catanzaro

Accorpamento ospedali Pugliese e Mater Domini a Catanzaro

“Eppure, un processo così complesso, cioè l’unificazione di due Aziende Ospedaliere, – sottolinea la Cisl Medici – è stato elaborato da soli tre componenti, senza alcuna interlocuzione di esperti e mediante un atto negoziale e convenzionale di diritto amministrativo – il protocollo d’intesa – che presenterebbe già un modello organizzativo ben definito. Il protocollo dovrebbe definire le strutture a direzione universitaria, essenziali per l’attività di ricerca e didattica, stabilendo parametri di attività e soglie operative, mentre sembra si sia stabilito perfino la composizione del Collegio di Direzione inserendo la figura del direttore del Dipartimento di Staff, che è rappresentato da un componente della stessa “commissione paritetica”. Sulle conclusioni della Commissione “aleggia” quanto stabilito da un tavolo non ufficializzato coordinato dal Commissario di Azienda Zero con i rappresentanti delle due Aziende cittadine. Non solo ciò è inaccettabile per l’assenza di trasparenza ma, ancor di più, perché nelle diverse riunioni si sarebbe valutato il ridimensionamento e la razionalizzazione delle sole unità operative a direzione ospedaliera della futura Azienda Dulbecco, che avverrà nell’arco di un triennio, in virtù di prossimi pensionamenti dei direttori o scadenze di contratti. Infatti, per quanto riguarda le strutture a direzione universitaria è impensabile che l’Università acconsenta, dovendo esserci l’intesa con il Rettore, ad una razionalizzazione perfino dei doppioni”.

Il documento redatto dalla commissione

“A conferma, – precisa Cisl Medici – sembrerebbe che proprio nel documento licenziato dalla commissione vi sia addirittura un aumento delle strutture universitarie, senza dimenticare i “programmi ad personam” che sono assimilati agli incarichi di struttura complessa. Quindi quello che doveva essere un processo leale, corretto, trasparente e condiviso di cooperazione e di valorizzazione in modo paritario delle funzioni e delle attività del personale ospedaliero e di quello universitario, ed, a detta di qualcuno, di “sintesi delle competenze”, si sta trasformando nella subordinazione delle necessità assistenziali a quelle universitarie. Si dubita, peraltro, a proposito di integrazione di assistenza e ricerca che nelle disposizioni pattizie siano state individuate le forme e le modalità con cui il personale ospedaliero potrà accedere ai fondi di ateneo, come previsto dal comma 3 dell’art. 6 del del D.lgs 517/99. La Cisl Medici si appella al commissario/presidente Occhiuto affinché, prima della sottoscrizione del protocollo, convochi un tavolo di discussione con le organizzazioni sindacali evitando di partecipare a manifestazioni che diano il via a soluzioni avventate e pasticciate senza una preventiva seria programmazione. La CISL MEDICI, che sostiene – da anni – la costituzione a Catanzaro di una Azienda Ospedaliera Unica, anche per supportare lo sviluppo della Facoltà di Medicina con le varie Scuole di Specializzazioni, ritiene che l’orientamento strategico debba essere la creazione di una Azienda con vocazione all’assistenza oltre che alla didattica con la creazione di un clima basato sulle sinergie di intenti nell’ottica di una maggiore efficacia ed efficienza del sistema”.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Gli aquilotti giallorossi stanno vivendo un momento di grazia, giocando a memoria, sia in attacco che in difesa
Il provvedimento emesso dal gip di Palmi, ha disposto la misura cautelare dei domiciliari aggravata dal divieto di comunicazione con persone non conviventi
I presunti autori sono accusati, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di reati tributari e di bancarotta fraudolenta
Il questore di Reggio Calabria, Bruno Megale, ha inflitto la sospensione della partecipazione a manifestazioni sportive per quattro ultras
"La vita familiare delle persone LGBT+ risulta, nell'assetto normativo attuale, non ancora compiutamente riconosciuta, generando disparità di trattamento nel quadro dell'Ue"
"Tante chiacchiere, tante polemiche, tante discussioni inutili: questa è l’attuale politica di chi vive da anni sulle spalle dei cittadini"
La maggior parte delle infrazioni ha riguardato aspetti sanzionatori amministrativi come le carenze strutturali dei locali e la non corretta attuazione del piano di autocontrollo
Nessuna ipotesi, al momento, viene esclusa da chi indaga per cercare di ricostruire l'esatta dinamica di quanto accaduto
Al leader di Forza Italia, 86enne, sono arrivati - via social - gli auguri di pronta guarigione del ministro Matteo Salvini
Bonus riscaldamento e riduzione dell'Iva al 5% per il gas. Approvato anche il disegno di legge per vietare cibi sintetici
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2023 © All rights reserved