Calabria7

Accusato di aver ucciso la madre, prosciolto

E’ stato prosciolto I.R, 46 anni di Vibo Marina, accusato di aver ucciso la madre 67 enne nel 2015 nel piccolo centro del Vibonese. Lo ha deciso il Gup del Tribunale di Vibo Valentia.

Come accertato dalle perizie medico legali, la donna è morto a seguito di soffocamento.
Per il giudice, tuttavia, gli elementi acquisiti non sono sufficienti per mandare a giudizio l’imputato.
Le perizie medico legali, inoltre, hanno accertato che l’uomo, in quel momento, non era capace di intendere e volere al momento del fatto.
All’epoca dei fatti, fu la Squadra Mobile di Vibo Valentia a scoprire il cadavere. Il giovane aveva raccontato ai poliziotti di essere uscito di casa e al rientro di aver trovato la mamma in cucina priva di vita.
Nel 2011, grazie ad una perizia sollecitato dal suo avvocato, ad I.R. era stata certificata un’insufficienza mentale medio-grave.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Rinvenute armi e sostanze esplosive: denunciato pregiudicato

Mirko

Alluvione Vibo, chieste dieci condanne

manfredi

Catanzaro, rubati fiori e cuscinetti al cimitero

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content