Calabria7

Acqua, ai ferri corti Comune di Catanzaro e Sorical

acqua catanzaro-alt
“Le tantissime segnalazioni telefoniche che sto ricevendo da stamattina sui disservizi idrici in zona Lido mi portano a contestare i numeri proposti da Sorical”.
Lo ha affermato l’assessore ai Lavori pubblici, Franco Longo, spiegando che, secondo le rilevazioni del Comune “l’acqua che dall’impianto del Corace raggiunge il partitore Torrino ha una portata diminuita di 6 litri al secondo. In aggiunta, peggiora il quadro la quasi completa assenza di acqua potabile nel serbatoio di Verghello.
Alla luce di questa situazione – ha proseguito l’assessore -, mi pare evidente che Sorical si smentisca da sola. I numeri che ha dato la società che gestisce gli impianti per conto della Regione li ha forse ricavati da una giocata al lotto e significano, ancora, che il Comune sta facendo il guardiano al posto della stessa Sorical”.

I DUBBI DI LONGO

Longo ha detto ancora: “Risulta essere in sofferenza anche la zona di Buda, servita dall’impianto di Madonna del Pozzo. Soprattutto, Sorical dovrebbe spiegare come fa a controllare il serbatoio del Corvo, che è un impianto impraticabile visto che l’unica via d’accesso passa attraverso una strada privata. Lo stesso discorso – il mancato controllo – riguarda il serbatoio di Barone”.
“È vero che esiste un problema di allacci abusivi – ha aggiunto l’assessore -, ma non è l’unico aspetto che può motivare una situazione gravissima. In settimana, comunque, l’amministrazione comunale cercherà, grazie a quello che spero sia un’ampia disponibilità del privato possessore della strada d’accesso, di entrare nell’area del serbatoio del Corvo per installare un sistema di controllo. Stessa cosa per l’impianto di Barone.
Inoltre – ha concluso Longo -, tramite il supporto della società che si occupa del progetto di ingegnerizzazione della rete idrica, individueremo le strade e le aree della città in cui emergono le maggiori criticità legate ad allacci abusivi: ai trasgressori infliggeremo pesanti sanzioni intervenendo non solo per verificare i numeri, ma anche e soprattutto in modo estremamente reale”.
© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Coronavirus in Calabria, 76 nuovi casi positivi e due morti

Maria Teresa Improta

Moda, Elisa Lucà: “Vi racconto blackecwhite. La Calabria perfetta per le sfilate”

Matteo Brancati

Campagne Polizie Stradali dell’Unione Europea Tispol “Truck and Bus”

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content