Calabria7

Acque putride e maleodoranti incanalate verso il mare in provincia di Catanzaro

Acque putride e maleodoranti in prossimità della Statale 18, all’altezza del ponte del Savuto. Il timore che possa trattarsi di un vero e proprio scarico fognario ha spinto un cittadino di Nocera a presentare denuncia ai carabinieri del Corpo forestale per avviare ogni opportuna e necessaria verifica: “Si tratta di acque putride – si legge nella denuncia – che sono incanalate verso il mare e che ristagnano in prossimità di abitazioni e strutture ricettive. Inoltre – aggiunge l’uomo – in questa area da Nocera a nord verso Campora vi sono diversi terreni a uso agricolo che entrano in contatto con questi liquami”. La denuncia è stata presentata nei giorni scorsi e sono già state effettuate le prime operazioni di approfondimento per capire quale sia l’origine di questo anomalo corso d’acqua.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Approvazione dei bilanci, l’Ordine degli avvocati di Catanzaro convoca l’assemblea

Damiana Riverso

Coronavirus, a Catanzaro le nuove disposizioni del sindaco Abramo

Damiana Riverso

Nicola Fiorita sindaco di Catanzaro, Bevacqua (PD): “Siamo sulla strada giusta”

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content