Calabria7

“Uccisa dall’influenza”, giallo sulla morte di una ragazza calabrese a Perugia: aperta un’inchiesta

Grande dolore anche in Calabria per l’improvvisa scomparsa di Maria Elia, una ragazza di 17 anni deceduta domenica 27 marzo all’ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia dove era stata ricoverata con qualche linea di febbre e mal di gola. La sua famiglia era originaria di Cotronei, in provincia di Crotone, dove nei prossimi giorni si terrà un momento di preghiera e raccoglimento. Intanto, per far luce sulla tragica morte della ragazza, la procura di Perugia ha aperto un’inchiesta.

Negativa al coronavirus al triage

“Era risultata negativa al coronavirus in fase di triage al Pronto soccorso – ricorda il padre – Aveva anche completato il ciclo vaccinale anti Covid e soprattutto non aveva malattie pregresse”. La famiglia e gli amici di Maria, adesso, vogliono far chiarezza e ottenere delle risposte sulle cause che hanno portato alla morte della giovane perugina, di origini calabresi, che a distanza di un’ora dal suo arrivo in ospedale è stata sedata ed intubata. È stato presentato un esposto e la Procura di Perugia ha aperto un fascicolo per omicidio colposo contro ignoti e disponendo l’autopsia.

LEGGI ANCHE | Muore a 17 anni in Terapia Intensiva, era stata ricoverata “con qualche linea di febbre”

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Ferito da colpo di pistola nel Reggino, 44enne trasportato in ospedale

Mirko

Gli atti inediti di Basso Profilo, gli appalti facili a Gallo e la “mazzetta” a Talarico

Gabriella Passariello

Il nostro direttore editoriale Colacino ospite di Lopez a Buongiorno Regione su Rai3 (VIDEO)

Danilo Colacino
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content