Calabria7

Aereo da turismo si schianta sul Monte Bianco: due morti

monte bianco

Tragedia aerea sul massiccio del Monte bianco dove un piccolo velivolo da turismo si è schiantato all’altezza del ghiacciaio d’Argentiere, sul versante francese, causando la morte delle due persone a bordo. Lo riporta Fanpage.it. L’aereo era sparito dai radar e aveva perso i contatti già dalla tarda serata di giovedì quando era scattato l’allarme e le ricerche in tutta la zona ma purtroppo senza esito. Col calare del buio le ricerche erano state sospese e col passare delle ore purtroppo le speranze di trovare in vita superstiti in condizioni così estreme erano sempre più flebili.

La paura è diventata certezza oggi. La terribile notizia della scoperta dei resti del velivolo schiantato infatti è giunta venerdì mattina quando le ricerche sono riprese all’alba. La gendarmeria di Chamonix, che coordinava le ricerche, infatti ha comunicato che i soccorritori hanno individuato il velivolo gravemente danneggiato verso le 6.30. L’aereo, un biposto, è stato localizzato dall’elicottero della gendarmeria a una quota di circa 2.600 metri, al centro del ghiacciaio dell’Argentiere, nel dipartimento dell’Alta Savoia.

I soccorritori non hanno trovato alcune superstite a bordo. Il corpi delle due vittime sono stati recuperati e portati a valle. Si tratta di un istruttore e del suo allievo che erano decollato nel pomeriggio di giovedì dall’aerodromo di Albertville (Savoia). Al momento ignote le cause dello schianto mortale. Sul caso è stata aperta una inchiesta giudiziaria per accertare i fatti. “Le circostanze dell’incidente sono al momento sconosciute e saranno determinate nell’ambito dell’inchiesta giudiziaria” spiegano dalla prefettura dell’Alta Savoia in una nota. Secondo il pubblico ministero di Bonneville, l’aereo turistico, un Jodel, che sarebbe dovuto atterrare alle 18:30, è precipitato alle 16:30, un’ora dopo il decollo.

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Rave party illegale con 200 giovani fermato dalla polizia, indagini in corso

Spegnevano sigarette sul collo di un coetaneo, arrestati 2 minorenni

Andrea Marino

Pensioni, Cisal: “Ok ipotesi e ricalibrazioni, ma serve riforma strutturale”

Giovanni Bevacqua
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content