Calabria7

Affiliato regala mitra a nipote: “Così vengono educati bimbi”

Una riproduzione in legno di un fucile mitragliatore kalashnikov di legno perfettamente disegnato è stato trovato dai carabinieri di Vibo Valentia durante le perquisizioni effettuate nell’ambito degli arresti per l’omicidio di Salvatore Battaglia. L’arma giocattolo è stata trovata in un’abitazione nella frazione Piscopio di Vibo Valentia, ed era stata regalata da uno degli arrestati al nipote.

Il fucile giocattolo

Un gesto, questo, stigmatizzato dagli investigatori dell’Arma dei carabinieri nel corso della conferenza stampa di stamani. “Il 99% dei bambini nati nelle famiglie di ‘ndrangheta diventerà a sua volta un ‘ndranghetista. Ecco perché si sta cercando di togliere la patria potestà ai genitori conclamati mafiosi. E mandare i minori lontano dalle famiglie” ha detto in più occasioni il procuratore della Repubblica di Catanzaro Nicola Gratteri. L’episodio emerso nel corso dell’indagine per l’omicidio Battaglia rappresenta l’ennesima testimonianza di come “vengano educati i bambini in queste famiglie”.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Scontro auto-moto, serie ferite per ex consigliere comunale

Matteo Brancati

Coronavirus, muore il primo agente di Polizia Penitenziaria: è un calabrese

Matteo Brancati

Scontro auto-moto sulla statale 106, muore 15enne: arrestato 28enne

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content