Calabria7

Aggiornamenti fiscali e del lavoro, Forum 2020 a Catanzaro

Buscema

Al centro dell’ attenzione ovviamente la legge di bilancio 2020 con un decreto fiscale collegato che ha introdotto diverse misure  sia procedurali sia di contrasto all’evasione.

Per questo si è tenuto il Forum 2020, un incontro che lo Studio Buscema di Catanzaro ha fatto con clienti e liberi cittadini allo scopo di renderli consapevoli in quanto persone ed imprenditori.

Tantissimi i temi affrontati, tra cui : Compensazioni F24, Focus pensioni, Disciplina fiscale degli appalti,          730 e dichiarazioni fiscali, Riforma IMU, Regime forfettario ed auto aziendali, agevolazioni, credito d’imposta, progetto Resto al Sud, Incentivi ed altri quesiti posti dagli stessi intervenuti.

Uno degli argomenti caldi credo siano le detrazioni sulle spese sanitarie – dice a Calabria7 il dottor Giuseppe Buscema, esperto Fondazione Studi del Consiglio Nazionale Consulenti del Lavoro-  prima c’era libertà di pagamento quest’ anno invece c’è bisogno di tracciabilità pena la mancanza di detrazione. Cambiano anche le soglie di punibilità in materia di sanzioni tributarie, gli appalti ed i loro soggetti in caso di illiceità.

La nuova normativa sugli scontrini ha prodotto facilitazioni o difficoltà?  “Chi si è già organizzato ha sostenuto spese per il registratore di cassa ed apparecchi similari – continua il commercialista  – Chi si adeguerà successivamente di trasmettere telematicamente i corrispettivi, perché la deroga a giugno è solo per le sanzioni.

Così la semplificazione tanto decantata è in realtà un trasferimento degli adempimenti ad altri. Un esempio? la dichiarazione precompilata prevede qualcuno che contribuisca, come i medici. In pratica – conclude–  oneri di lavoro maggiori”

Il dott. Leonardo Calogero è coordinatore centro studi Ancl Up di Catanzaro, l’Associazione Nazionale dei Consulenti del Lavoro Unione provinciale di Catanzaro.

Lo spauracchio della fattura elettronica è stato superato? “La Fatturazione Elettronica è ormai del tutto entrata a pieno regime nel sistema tributario, tutti si sono o si devono adeguare. Né ci sono proroghe o modifiche in vista.Anche i corrispettivi telematici hanno seguito lo stesso iter della FE, quindi pure i commercianti al minuto si sono dovuti munire di apparecchi. Chi non c’è riuscito gode fino a giugno della moratorie per le sanzioni.

La fatturazione dei carburanti ha subito una contrazione? “Certo, c’e’ stata una diminuzione. Dal regime precedente di autofatturazione, vuoi per complicazioni burocratiche vuoi per altri motivi, si è passati ad una riduzione considerevole.”

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Lido comunale di Reggio Calabria, via alle manifestazioni d’interesse

mario meliadò

Marziale: “Non tollererò mancanza assistenza scolastica a bimbi disabili”

Mirko

Comitato ‘Insieme per Pistoia’ incontra vertici Aterp per vendita case

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content