Aggredisce carabinieri, fugge e investe pedone: un arresto nel Catanzarese

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Soverato, nell’ambito di un servizio di controllo del territorio, teso anche alla prevenzione e al contrasto dei reati predatori in occasione del mercato settimanale, a seguito di numerose segnalazioni provenienti da cittadini del posto, sono intervenuti nei pressi di un’area parcheggio sita in via Pisani, ove era presente un giovane extracomunitario intento a chiedere insistentemente denaro ad automobilisti che si accingevano a parcheggiare la propria autovettura.

Nella circostanza, i militari operanti, al fine di identificarlo e contestargli l’illecito amministrativo previsto dalle vigenti norme del Codice della Strada, si sono avvicinati e lo hanno fermato, venendo colpiti improvvisamente dal predetto, il quale si dava alla repentina fuga. Nel disperato tentativo di dileguarsi, il prevenuto ha creato concreti e reiterati pericoli per gli altri utenti della strada, tanto da scontrarsi con un pedone che camminava con l’aiuto delle stampelle. Poco dopo, è stato bloccato unitamente ad altra pattuglia sopraggiunta sul posto, mentre tentava di nascondersi all’interno dell’androne di un palazzo.
Nella circostanza, i militari operanti, al fine di identificarlo e contestargli l’illecito amministrativo previsto dalle vigenti norme del Codice della Strada, si sono avvicinati e lo hanno fermato, venendo colpiti improvvisamente dal predetto, il quale si dava alla repentina fuga. Nel disperato tentativo di dileguarsi, il prevenuto ha creato concreti e reiterati pericoli per gli altri utenti della strada, tanto da scontrarsi con un pedone che camminava con l’aiuto delle stampelle. Poco dopo, è stato bloccato unitamente ad altra pattuglia sopraggiunta sul posto, mentre tentava di nascondersi all’interno dell’androne di un palazzo.
Il soggetto, successivamente identificato in MUSALI Haladin, 21enne di origine ghanese, è stato tratto in arresto, con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale, e ristretto presso le camere di sicurezza, in attesa dell’udienza di convalida.
La 1^ Sezione Penale del Tribunale di Catanzaro ha convalidato l’arresto, disponendo l’obbligo di presentazione giornaliero alla polizia giudiziaria, dalle 11 alle 12.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Nel corso dell'incontro sarà presentato il dossier elaborato dai circoli locali di Legambiente basato sulla campagna di monitoraggio effettuata su alcune aste fluviali
Messa in sicurezza l’area, è stato chiuso al traffico il tratto interessato dal rogo per il tempo necessario alle operazioni di spegnimento
Il governatore: "La nostra terra ha vitigni eccellenti e tante piccole cantine"
Ordinato sacerdote nel 1936 fu membro per sedici anni della Compagnia di Gesù, insegnando filosofia e teologia
Sul posto il personale medico del 118 ed i carabinieri per i rilievi del caso, assieme a squadre dell'Anas
Le osservazioni in vista della conferenza di impatto ambientale
L'aspirante primo cittadino parla anche delle "condizioni disagevoli per l’erogazione delle prestazioni" e del "sovraccarico di lavoro"
Il più grande festival della regione, dall’anima itinerante e dal respiro internazionale, sarà inaugurato lunedì 15 aprile
Intanto il ministro dell'Interno, Matteo Piantedosi, è in contatto con i prefetti delle città italiane
L'uomo non ha saputo specificare la provenienza del denaro che per gli investigatori sarebbe frutto di illeciti
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved