Aggredisce la moglie e minaccia di buttare la figlia di un anno dalla finestra

Un uomo di 40 anni ubriaco ha picchiato la moglie e dopo aver visto i carabinieri ha minacciato di far cadere nel vuoto la figlia
figlia auto

Un uomo di 40 anni è stato arrestato perché ritenuto responsabile di aver aggredito la moglie e di aver minacciato di gettare la figlia di un anno dalla finestra non appena ha visto arrivare i carabinieri. Le manette per lui sono scattate nella serata di ieri sabato 13 maggio nella sua casa di Stradella, in provincia di Pavia. Ad allertare i carabinieri sono stati i vicini di casa che si sono preoccupati dopo aver sentito le urla della moglie che era riuscita a uscire di casa insieme alle figlie di 12 e di 14 anni. All’interno della casa però – come riporta Il Giornale di Brescia – era rimasta la figlia di un anno: l’uomo appena ha visto arrivare i carabinieri l’ha presa in braccio e ha minacciato di buttarla dal balcone facendo sporgere nel vuoto parte del corpicino della piccola.

L’intervento dei carabinieri

L’intervento dei carabinieri

I militari si sono subito messi sotto al balcone con l’obiettivo di afferrare la piccola se l’uomo l’avesse lasciata cadere dal balcone al terzo piano. I carabinieri hanno provato a tranquillizzare l’uomo che intanto ha fatto cadere alcuni vasi. Alcuni militari, con l’aiuto dei vigili del fuoco, sono riusciti a entrare in casa forzando la porta dell’appartamento: l’uomo è stato arrestato dopo essere stato mobilizzato con il taser perché continuava a minacciare di far cadere la piccola. La neonata sta bene ed è stata riconsegnata alla madre. L’uomo ora si trova in carcere. Era già noto alle forze dell’ordine per altri episodi di maltrattamenti e lesioni. La sera dell’arresto era tornato a casa completamente ubriaco. Resta ora a disposizione dell’autorità giudiziaria in attesa della decisione del giudice.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Come sta cambiando quella che era la provincia più mafiosa d'Italia: "Ora serve la consapevolezza di tutti e in certi ambienti ancora non c'è"
I vigili del fuoco di Soverato, una volta giunti sul posto, hanno estratto dalle lamiere il 31enne che però era già morto
L'inchiesta condotta da carabinieri e polizia, sotto il coordinamento della Dda di Reggio, scaturita dall'omicidio di Francesco Catalano, avvenuto il 14 febbraio 2019
Diciannove persone in carcere, 3 ai domiciliari. I clan si sarebbero contesi l’egemonia criminale sul territorio
Andrea Garbinato, responsabile redazione del sito www.iLMeteo.it, conferma che dalle prossime ore la pressione inizierà a scendere e il tempo cambierà
I destinatari del sequestro sono stati coinvolti nell'operazione “Orthrus”, che ha colpito la cosca attiva nei territori di Torre di Ruggiero e Chiaravalle
Il personale dei vigili del fuoco ha provveduto all’estrazione dalle lamiere del conducente privo di vita
Blitz dei carabinieri sulla costa jonica Catanzarese, colpiti i territori di Borgia, Amaroni, Vallefiorita, Squillace. Chi va in carcere e chi ai domiciliari
La segretaria regionale Caterina Fulciniti interviene sulle intese raggiunte nei giorni scorsi
Scendono le medie nazionali dei prezzi praticati alla pompa, in particolar modo per i maggiori marchi
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved