Calabria7

Aggredisce l’ex compagna a Soverato, misura cautelare per dipendente regionale

Il gip di Catanzaro non ha convalidato l’arresto in flagranza nei confronti di G. R., 45enne dipendente regionale di Soverato fermato dai carabinieri mentre stava aggredendo l’ex compagna. Nei suoi confronti il giudice ha comunque applicato la misura cautelare del divieto di avvicinamento alla donna. Dovrà stare a debita distanza dai luoghi da lei abitualmente frequentati: abitazione di residenza e domicilio, luogo di lavoro, casa dei genitori).

Le minacce, l’aggressione e la denuncia

I fatti risalgono alla scorsa settimana quando al pronto intervento della Compagnia dei Carabinieri di Soverato giungeva la richiesta di aiuto di una donna la quale denunciava di essere stata minacciata di morte dal suo ex compagno che stava anche per aggredirla. Il tempestivo intervento dei militari del Nucleo Operativo e Radiomobile e della Stazione Carabinieri di Soverato evitava il peggio mentre l’uomo cercava di darsi alla fuga venendo raggiunto dagli stessi militari.

Lui in cella, lei in ospedale

Le indagini condotte dai Carabinieri sotto la direzione della Procura di Catanzaro si sono concluse quindi con l’arresto del 45enne soveratese il quale è stato trattenuto nelle celle di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Soverato fino all’udienza di convalida. La donna è stata invece trasportata all’ospedale di Soverato dove a causa delle lesioni patite è stata giudicata guaribile in dieci giorni.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Ballottaggio Catanzaro, l’ultimo comizio di Fiorita: “Sarò un sindaco felice di una città felice” (VIDEO)

Antonio Battaglia

Safety Days: controlli a tappeto anche sulle strade calabresi

Maria Teresa Improta

130 ingressi gratuiti al Politeama, una regalo per persone in difficoltà

Andrea Marino
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content