Calabria7

Aggredito dalla moglie, disposto il divieto di dimora in Calabria per una donna di Catanzaro

latteria del sole

Passa dagli arresti domiciliari al divieto di dimora in Calabria R. S., 62 anni, di Catanzaro, indagata per aver maltrattato il marito, per lesioni personali aggravate e mancata esecuzione dolosa di un provvedimento del giudice. Lo ha deciso il gip del Tribunale di Catanzaro Chiara Esposito che ha parzialmente accolto l’istanza dell’avvocato difensore Francesco Mancuso, sostituendo la misura in atto con il divieto di dimora in Calabria. La donna inizialmente era stata destinataria del provvedimento di allontanamento dalla casa familiare con divieto di avvicinamento al marito, misura poi sostituita dal gip Gaia Sorrentino che con ordinanza aveva disposto gli arresti domiciliari (LEGGI QUI), ora revocati.

Minacciato e umiliato

Nell’inchiesta risulta indagato anche il figlio per maltrattamenti in famiglia in concorso (LEGGI QUI). Entrambi secondo le ipotesi di accusa avrebbero vessato l’uomo, pretendendo continuamente somme di denaro, sputandogli addosso, impedendogli di entrare in casa con una serie di minacce ed umiliazioni. Secondo l’avvocato difensore si tratta però di un’indagine basata su quanto raccontato dalla parte offesa senza tener conto della versione dei fatti, che avrebbe potuto fornire colei che viene definita l’autrice dei maltrattamenti (LEGGI QUI). Intanto si attende l’ulteriore step della Procura, che potrebbe determinarsi o con una richiesta di rinvio a giudizio o di archiviazione. (g. p.)

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Imponimento, fermo convalidato per i primi 41 indagati

nico de luca

Imponimento, la Dda restituisce 18mila euro al figlio del boss Lo Bianco

Maurizio Santoro

Acqua, stop erogazione in alcuni quartieri di Catanzaro

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content