Al Teatro Comunale di Catanzaro il 3 maggio arriva Colella con “Zigulì”

Si terrà venerdì 3 maggio al Teatro comunale di Catanzaro lo spettacolo tratto dal libro di Massimiliano Verga.

Quest’opera è un diario intimo che parla di un padre e di suo figlio disabile che cercano contaminarsi l’uno con l’altro. Il padre e il figlio sono due sconosciuti che qualcuno o qualcosa ha costretto a conoscersi. Il figlio è sconosciuto ad un padre (Zigulì), uomo smarrito davanti alla disabilità di uso figlio. Uno spettacolo ricco di spunti, slanci emotivi ed a volte tanta ironia. Lo spettacolo si svolge di notte in una casa. Un luogo, questa abitazione, che diventa terreno di una lotta quotidiana. Lo spettatore cercherò di comprendere quello che il figlio mostra contagiando l’esistenza di suo padre. Un figlio invisibile ma sempre presente che invade l’anima di un padre che abbraccia,spinge, morde e a volte bacia. Una storia confusa, disordinata, tremendamente reale.

Quest’opera è un diario intimo che parla di un padre e di suo figlio disabile che cercano contaminarsi l’uno con l’altro. Il padre e il figlio sono due sconosciuti che qualcuno o qualcosa ha costretto a conoscersi. Il figlio è sconosciuto ad un padre (Zigulì), uomo smarrito davanti alla disabilità di uso figlio. Uno spettacolo ricco di spunti, slanci emotivi ed a volte tanta ironia. Lo spettacolo si svolge di notte in una casa. Un luogo, questa abitazione, che diventa terreno di una lotta quotidiana. Lo spettatore cercherò di comprendere quello che il figlio mostra contagiando l’esistenza di suo padre. Un figlio invisibile ma sempre presente che invade l’anima di un padre che abbraccia,spinge, morde e a volte bacia. Una storia confusa, disordinata, tremendamente reale.

Zigulì è il diario di un’esperienza estrema di paternità. C’è il mistero grande di un cervello piccolo come una caramella. Lo spettacolo racconta ciò che il figlio vuole mostrare di sé al padre, con tutta la voglia e la forza di tagliargli l’anima, fargli paura, farlo arrabbiare. Lo spettacolo è una storia dove tutto accade un po’ disordinatamente; una storia, soprattutto d’amore.
Chi ha assistito a  questo spettacolo dice che sia inevitabile commuoversi. Si tratta di una performance che colpisce per la sua naturalezza, che divora l’anima ed il cuore dello spettatore.

Il Protagonista

Protagonista è Francesco Colella, attore catanzarese, premio Ubu 2010 come attore non protagonista. Colella ha esordito a teatro ed è stato uno degli attori principali dal regista Luca Ronconi lavorando con lui in ben 17 spettacoli in seguito ha preso parte a svariate fiction televisive, fra queste: Il capitano Maria, Sotto copertura, Don Matteo e la serie statunitense, Il rapimento Getty. Nel 2017 è stato il protagonista del film Due piccoli italiani insieme al regista e attore Paolo Sassanelli, ha lavorato molto anche al cinema interpretando svariati ruoli e nel 2019 è ritornato sul piccolo schermo al fianco di Nicole Grimaudo e Alessandro Preziosi nel film tv, Liberi di scegliere.
Francesco Colella nasce a Catanzaro il 1 giugno del 1974. La sua forte passione per il teatro e la recitazione lo portano presto a lasciare la Calabria e a trasferirsi nella capitale romana, qui dove si diplomerà nell’anno 1995 all’Accademia nazionale d’arte drammatica Silvio D’Amico e due anni dopo frequenterà anche un corso di perfezionamento al Teatro di Roma.

redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Le irregolarità in materia di assunzione sono state scoperte nell'ambito dei controlli avviati in materia di sicurezza sul lavoro
storie
La fece realizzare l’avvocato Giovanni Correale Santacroce, socialista, primo sindaco del capoluogo dopo la caduta del fascismo
Eseguite 10 misure cautelari nei confronti di 4 donne e due uomini che gestivano le minori. Gli incontri avvenivano in un b&b
Il magistrato in aula aveva chiesto la condanna a poco più di un anno di reclusione per l'imputato giudicato con rito abbreviato
il retroscena
L'idea di poter beneficiare di un loro sostegno sotterraneo a discapito del centrodestra? Tutte le contraddizioni di un comizio elettorale
Serie B
La squadra di Vivarini a un passo dal clamoroso sorpasso nel finale con Donnarumma che colpisce il palo. Si deciderà tutto sabato allo Zini
Insussistenti gli addebiti disciplinari che venivano contestati all'ex procuratore aggiunto di Catanzaro già prosciolto dalle accuse a Salerno
"Sempre più numerose le segnalazioni di utenti che denunciano telefonate da parte di presunti rappresentanti di aziende o altri enti"
A bordo c'erano 211 passeggeri e 18 membri dell'equipaggio. Ancora non è chiaro esattamente cosa sia successo
I dissidi che hanno portato alla lite sarebbero da ricondurre a problemi di natura privata. L’arma è stata sequestrata 
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved