Al via distruzione di 29 manufatti abusivi nel Crotonese

Sono iniziate nella mattinata di oggi le operazioni di demolizione di uno dei 29 manufatti abusivi individuati in seguito ad un’indagine disposta dalla Procura della Repubblica di Crotone.

L’ordinanza di demolizione era stata emanata dal Comune di Cutro nel 2018. La costruzione era stata edificata nella proprietà dell’Agenzia Regionale per lo Sviluppo dell’Agricoltura Calabrese (Arsac), adiacente al Fiume Tacina, sottoposta a vincolo paesaggistico – ambientale e zona di protezione speciale. Alcuni dei 29 fabbricati individuati erano stati segnalati nel 2016 da militari della sezione di polizia giudiziaria dei Carabinieri di Crotone.

L’ordinanza di demolizione era stata emanata dal Comune di Cutro nel 2018. La costruzione era stata edificata nella proprietà dell’Agenzia Regionale per lo Sviluppo dell’Agricoltura Calabrese (Arsac), adiacente al Fiume Tacina, sottoposta a vincolo paesaggistico – ambientale e zona di protezione speciale. Alcuni dei 29 fabbricati individuati erano stati segnalati nel 2016 da militari della sezione di polizia giudiziaria dei Carabinieri di Crotone.

Le indagini e i sopralluoghi effettuati dai militari della sezione di polizia giudiziaria dei Carabinieri di Crotone alla foce del fiume Tacina, negli anni 2016, 2017 e 2018, hanno fatto rilevare la presenza dei manufatti realizzati in assenza di permesso di costruire su un suolo di proprietà dell’Arsac.

Gli immobili erano utilizzati come case vacanze da turisti nel periodo estivo, dove negli anni passati si sono verificate delle inondazioni, per fortuna senza la perdita di vite umane. La demolizione ha interessato un manufatto di circa 135 metri quadrati realizzato da una pensionata originaria di Mesoraca (Kr), la quale raggiunta dall’ordinanza demolizione ha ritenuto opportuno procedere a proprie spese al ripristino dello stato dei luoghi.

L’attività’ di demolizione proseguirà nelle prossime settimane per altri fabbricati oggetto dell’ ordinanza.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Confermato l'ordinanza di custodia cautelare nei confronti di Francesco Putortì, indagato per omicidio e tentato omicidio
L'appuntamento è per domenica 16 giugno e al centro dell'iniziativa ci sarà la terza età. Il titolo è già tutto un programma: "Siamo tutti anziani"
Secondo quanto raccontato da "Basta vittime sulla statale 106": il conducente della vettura sbalzato fuori dall'abitacolo e incastrato nel guardrail
Ci sono anche due deputati calabresi tra i parlamentari sanzionati dall'ufficio di presidenza della Camera dei deputati
Soddisfazione da parte del presidente di Coldiretti Calabria Franco Aceto: "Ma non basta, la mobilitazione continua"
l'inviato
Centinaia di chilometri di arenile ubicati a ridosso della statale 18 invasi da erbacce, rifiuti e liquami fognari
L'Intervista
Il testo licenziato dal Senato - spiega il governatore della Calabria al Corriere della Sera - è un buon testo, ma deve essere migliorato”
I messaggi social con la firma delle “Brigate Rosse” diretti a due cosiddetti "diarchi fascisti": "Siete condannati a morte"
La Cgil incalza di fronte all'ennesimo episodio "Bisogna prendere provvedimenti drastici e urgenti affinché i colleghi vengano tutelati"
Accolte le istanze dei difensori del 31enne, di Spadola. Il Tribunale di Messina ha ritenuto inammissibile la richiesta della Dda
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved