Al via la conferenza di pianificazione del Psc Catanzaro, Iemma: “Importante visione condivisa”

La vicesindaco di Catanzaro: "Necessario l’ascolto e l’apporto di tutti, superando gli interessi di parte, per costruire un orizzonte comune”"

Ha preso il via oggi la conferenza di pianificazione nell’ambito del percorso che l’Amministrazione sta portando avanti verso l’approvazione del Piano strutturale comunale.
La Biblioteca “De Nobili” ha visto riuniti rappresentanti degli Ordini professionali e del Terzo Settore, nonché della competente Soprintendenza, al fine di recepire eventuali osservazioni in merito al Documento preliminare del Psc, già varato dal Consiglio comunale e agli altri adempimenti necessari ai fini della Valutazione Ambientale Strategica da parte della Regione Calabria. 
Dopo il saluto del sindaco Nicola Fiorita, è stata la vicesindaco con delega alla Pianificazione territoriale, Giusy Iemma – affiancata dal dirigente del settore Giovanni Laganà e dalla Responsabile del procedimento, Laura Abramo, oltre che dai progettisti Sergio Dinale e Paolo Bagliani – a riepilogare lo stato dell’arte del percorso di redazione del PSC che proseguirà con una successiva conferenza, che si terrà tra 45 giorni. Presente anche Cinzia Farenza del settore Urbanistica della Regione Calabria. 

“Necessario l’apporto di tutti, al di là degli interessi di parte”

“L’Amministrazione comunale ha definito un primo quadro di obiettivi e di azioni progettuali ben precise, con l’impegno di centrare un obiettivo storico e completare l’iter del Piano strategico nei tempi fissati dalla legge urbanistica regionale”, ha commentato Iemma.
“Il lavoro dei progettisti, nella predisposizione di un quadro conoscitivo aggiornato del territorio, è stato prezioso nel fornire gli indirizzi su cui abbiamo inteso innestare una visione politica che guarda al futuro della città. Gli interventi prospettati si ispirano ai principi della sicurezza – come principio cardine per prevenire e contrastare il rischio sismico, geologico, idraulico – dell’accoglienza e dell’inclusione al fine di aggredire il progressivo decremento demografico. In tal senso, riteniamo sia fondamentale incentivare quegli interventi edilizi e urbanistici che siano funzionali allo sviluppo del territorio – in particolar modo nel settore turistico e ricettivo – e costruire un programma di edilizia sociale che valorizzi le opportunità delle locazioni, anche della locazione calmierata soprattutto per i giovani che vogliano formarsi a Catanzaro e le giovani coppie. In questo contesto, occorre privilegiare il completamento ed il recupero rispetto alla nuova espansione”. 
La vicesindaco ha, quindi, auspicato l’apertura di una concertazione sui temi al centro dell’attenzione: “Le molteplici azioni messe in campo dall’Amministrazione mirano al rafforzamento della componente green, della resilienza, della rigenerazione urbana e della mobilità sostenibile, nell’ottica del recupero delle aree più degradate e della ricucitura delle periferie. Una Catanzaro che vuole crescere non può che pensarsi in termini di polo attrattivo di servizi per i Comuni limitrofi, puntando in particolare al Porto e all’area di Germaneto. In questa fase, è necessario l’ascolto e l’apporto di tutti, superando gli interessi di parte, per costruire un orizzonte comune”.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Nel corso dell'incontro sarà presentato il dossier elaborato dai circoli locali di Legambiente basato sulla campagna di monitoraggio effettuata su alcune aste fluviali
Messa in sicurezza l’area, è stato chiuso al traffico il tratto interessato dal rogo per il tempo necessario alle operazioni di spegnimento
Il governatore: "La nostra terra ha vitigni eccellenti e tante piccole cantine"
Ordinato sacerdote nel 1936 fu membro per sedici anni della Compagnia di Gesù, insegnando filosofia e teologia
Sul posto il personale medico del 118 ed i carabinieri per i rilievi del caso, assieme a squadre dell'Anas
Le osservazioni in vista della conferenza di impatto ambientale
L'aspirante primo cittadino parla anche delle "condizioni disagevoli per l’erogazione delle prestazioni" e del "sovraccarico di lavoro"
Il più grande festival della regione, dall’anima itinerante e dal respiro internazionale, sarà inaugurato lunedì 15 aprile
Intanto il ministro dell'Interno, Matteo Piantedosi, è in contatto con i prefetti delle città italiane
L'uomo non ha saputo specificare la provenienza del denaro che per gli investigatori sarebbe frutto di illeciti
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved