Alecci (PD) al Festival del Sud – Valentia in festa: “Felice di portare il mio contributo”

"I nostri ragazzi devono essere protagonisti del loro futuro, non possono delegare a pochi la facoltà di tutte le scelte della loro vita"

“Sono stato felice di portare il mio contributo alla manifestazione “Il Festival del Sud – Valentia in festa” in programma in questi giorni a Vibo Valentia, presso la splendida location del Valentianum”. E’ quanto afferma in una nota il consigliere regionale Pd Ernesto Alecci. “Un evento davvero ben organizzato dall’Associazione Valentia che è riuscita – sottolinea Alecci – a coinvolgere e convogliare a Vibo vari settori della nostra vita sociale, dando vita ad incontri molto interessanti. Obiettivo principale del festival del Sud è, infatti, quello di creare un valore aggiunto per il territorio, coinvolgendo la comunità, le attività produttive, gli operatori economici, la politica e le associazioni locali in una serie di tavole rotonde con temi molto attuali, che spesso valicano i confini regionali e nazionali. Il luogo ideale per confrontarsi e crescere attraverso le conoscenza e il dialogo tra relatori e con i numerosi cittadini presenti. Quello che mi ha colpito maggiormente in maniera positiva, appena entrato all’interno del palazzo storico sede degli incontri, è stata la grande partecipazione di giovani di tutte le età. Tra le sale e i corridoi si percepiva un’enorme energia, un grande entusiasmo con centinaia di ragazze e ragazzi pronti a confrontarsi e scambiare idee e punti di vista, e mi ha fatto molto piacere che il mio intervento fosse programmato proprio all’interno del panel dal titolo “Elevare la voce: Giovani e cittadinanza””.

“Ognuno di noi ha il diritto e il dovere di lottare”

“Ognuno di noi ha il diritto e il dovere di lottare”

“Ai numerosi ragazzi presenti – dichiara Alecci – ho voluto, infatti, ribadire l’importanza di una partecipazione attiva all’interno delle loro comunità, la necessità di essere curiosi su quello che li circonda, ponendo e ponendosi domande, in modo da essere lo stimolo più importante per la classe dirigente. La rassegnazione non porta a nulla di buono. I nostri ragazzi devono essere fautori e protagonisti del loro futuro, non possono delegare a pochi, in maniera acritica, la facoltà di tutte le scelte più importanti della loro vita. Ognuno di noi ha il diritto e il dovere di lottare per vedere realizzati i propri obiettivi e le proprie passioni. La “politica” nel senso più alto del termine deve ritornare ad essere protagonista nelle piazze, nelle strade, nei circoli, nelle famiglie. Solo in questo modo, chi ha la grande responsabilità di fare le leggi, in Consiglio Regionale o in Parlamento, potrà avere davvero la capacità di fare le scelte giuste, fornendo le risposte che i cittadini, ma soprattutto i più giovani, si aspettano dalla politica e da chi governa le nostre istituzioni. Sono sempre più convinto che la partecipazione attiva porti ad una società più equa e più giusta”.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
"Ammiro l'esempio di questi sacerdoti - che rappresentano l'Italia migliore - contro l'iniqua logica di sopraffazione e di violenza della criminalità organizzata"
Tutte e tre le auto erano parcheggiate in Via 4 Novembre, zona densamente abitata posta nella zona nord della città
batticuore
Medicine e attrezzi medico-sanitari dell'ospedale utilizzati per fini personali e per interventi in studi privati
Una risorsa fondamentale per i ricercatori, che favorisce l'identificazione di nuove molecole suscettibili di interventi terapeutici più efficaci
La presunta ''spedizione punitiva' sarebbe scattata dopo che il giovane aveva inscenato una protesta, dando fuoco in cella ad alcuni fogli di giornale
Premiato come unico italiano dall’American College of Surgeons di Boston, è ordinario di chirurgia all’Università degli Studi di Milano
"Noi - ha detto don Nicola - siamo e dobbiamo essere una chiesa che ascolta e asciuga ogni lacrima, una chiesa con la quale condividiamo gioie e dolori"
Previste anche mareggiate con onde alte fino a 3-4 metri lungo le aree interessate dal maltempo
Storia di Lina, ferita durante un bombardamento nella Seconda guerra mondiale: "Quel giorno passò Pippo e ci centrò in pieno"
"La coalizione che ha portato Todde al successo - ha detto il capogruppo del Pd al Comune di Catanzaro - è un esperimento da portare ancora avanti a livello territoriale prima e nazionale poi"
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved