Alibante, Mario Gallo lascia il carcere dopo tre anni: va ai domiciliari

L'uomo è stato indagato dalla Dda di Catanzaro e oggi imputato dinnanzi al tribunale lametino per la partecipazione al clan Bagalà
mario gallo

Il Tribunale Collegiale di Lamezia Terme ha disposto la scarcerazione di Mario Gallo, imputato nel procedimento “Alibante”, sostituendo la misura carceraria a cui era sottoposto da quasi tre anni anni con quella degli arresti domiciliari.

Gallo è stato indagato dalla Dda di Catanzaro e oggi imputato dinnanzi al tribunale lametino per la partecipazione al clan Bagalà, in quanto ritenuto, quale gestore di una pompa di benzina sulla Statale 18, referente a disposizione del presunto capo e degli incontri di quest’ultimo con altri referenti, criminali, cittadini e imprenditori.

Gallo è stato indagato dalla Dda di Catanzaro e oggi imputato dinnanzi al tribunale lametino per la partecipazione al clan Bagalà, in quanto ritenuto, quale gestore di una pompa di benzina sulla Statale 18, referente a disposizione del presunto capo e degli incontri di quest’ultimo con altri referenti, criminali, cittadini e imprenditori.

Accolte le argomentazioni della difesa

Il collegio, ora, condividendo le argomentazioni della difesa, composta dagli avvocati Leopoldo Marchese e Giorgio Vianello Accorretti, ha ritenuto che le esigenze cautelari nei confronti di Gallo, anche alla luce dell’istruttoria dibattimentale a livello avanzato, siano da ritenersi affievolite e possano essere ben soddisfatte con la misura meno afflittiva disposta.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Messa in sicurezza l’area, è stato chiuso al traffico il tratto interessato dal rogo per il tempo necessario alle operazioni di spegnimento
Il governatore: "La nostra terra ha vitigni eccellenti e tante piccole cantine"
Ordinato sacerdote nel 1936 fu membro per sedici anni della Compagnia di Gesù, insegnando filosofia e teologia
Sul posto il personale medico del 118 ed i carabinieri per i rilievi del caso, assieme a squadre dell'Anas
Le osservazioni in vista della conferenza di impatto ambientale
L'aspirante primo cittadino parla anche delle "condizioni disagevoli per l’erogazione delle prestazioni" e del "sovraccarico di lavoro"
Il più grande festival della regione, dall’anima itinerante e dal respiro internazionale, sarà inaugurato lunedì 15 aprile
Intanto il ministro dell'Interno, Matteo Piantedosi, è in contatto con i prefetti delle città italiane
L'uomo non ha saputo specificare la provenienza del denaro che per gli investigatori sarebbe frutto di illeciti
Un evento che ha riunito i congregari presenti, finalizzato all’approvazione dei documenti contabili dell'associazione
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved