Calabria7

Allacci abusivi alla condotta dell’acqua, due “furbetti” denunciati nel Vibonese

Allacci abusivi

Nel corso di una serie di operazioni a più ampio spettro coordinate direttamente dal procuratore di Vibo Valentia, Camillo Falvo, compresa quella del monitoraggio dei reati ambientali in materia di smaltimento delle acque reflue, i carabinieri di Vazzano, durante un servizio finalizzato all’attività di controllo per la prevenzione e repressione dei reati di allaccio abusivo alla rete idrica nel Comune di Pizzoni, hanno accertato che alcuni furbetti, attraverso una linea di tubature e valvole realizzata sulla condotta di derivazione della rete pubblica, hanno aggirato i contatori delle proprie abitazioni mediante un by-pass allo scopo di rifornirsi di acqua in modo fraudolento. Non solo, hanno utilizzato l’acqua pubblica anche per usi esterni all’abitazione, ovvero nelle pertinenze delle proprie case. A seguito di quanto accertato i Carabinieri hanno proceduto alla denuncia dei responsabili con l’accusa di furto aggravato.

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Furto aggravato, tre arresti nel Reggino

manfredi

Ai domiciliari ma assiduo sui social, arrestato 31enne nel Catanzarese

manfredi

Vaccino anti-Covid, il presidente Spirlì riceve la prima dose

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content