l'inviato

Allarme erosione costiera in Calabria, centinaia di milioni di euro bloccati dalla burocrazia regionale (VIDEO)

Anche la Baia di Sant'Irene, nel cuore dell'incantevole Costa degli Dei, rischia di essere cancellata dalle mappe geografiche

Sos erosione costiera su tutto il litorale della Calabria. Negli ultimi 10 anni sui circa 800 km di costa calabrese sono stati cancellati dalla forza del mare e dalla speculazione edilizia delle mafie chilometri di arenili. “Siamo alla frutta – ha sottolineato un alto dirigente pubblico regionale – nel campo della salvaguardia ambientale . È mancata fino adesso la volontà politica di combattere l’erosione costiera perché ci sono interessi economici giganteschi”.

Il mare avanza e nessuno tenta di fermarlo con un progetto complessivo di interventi che devono riguardare il litorale regionale. Le barriere protettive devono essere realizzate preventivamente. Con il mare bisogna giocare di anticipo. Purtroppo si interviene solamente quando il moto ondoso invernale ha già distrutto tutto. Le mareggiate che hanno interessato Scalea, Paola, Diamante, Amantea, Campora San Giovanni, Nocera Terinese , Falerna, Gizzeria, Pizzo, Briatico, Zambrone, Parghelia, Tropea e Ricadi non hanno insegnato niente. “Occorre, se si vuole salvare l’industria turistica calabrese, intervenire con progetti complessivi per strappare le spiagge all’avanzata del mare. I soldi ci stanno”.

In attesa che si decida di intervenire il tratto di Costa degli Dei che va da Pizzo a Nicotera rischia seriamente di scomparire. L’allarme è cominciato seriamente a suonare sul litorale briaticese dove la Baia di Sant’Irene si è ridotta ad una sottile lingua di spiaggia. Per non parlare della Baia della Rocchetta e delle località Brace 1 e Brace 2. Il grido di disperazione degli operatori turistici risuona anche nella mitica Tropea e nei paradisi delle vacanze di Zambrone, Parghelia, Ricadi, Capo Vaticano e Nicotera. Presidente Occhiuto cosa vogliamo realmente fare? I soldi per intervenire ci sono. I progetti anche. Basta aprire i cassetti di alcuni uffici regionali. Il decisionismo non le manca. Salvando le coste e le spiagge salveremo migliaia di posti di lavoro.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Messa in sicurezza l’area, è stato chiuso al traffico il tratto interessato dal rogo per il tempo necessario alle operazioni di spegnimento
Il governatore: "La nostra terra ha vitigni eccellenti e tante piccole cantine"
Ordinato sacerdote nel 1936 fu membro per sedici anni della Compagnia di Gesù, insegnando filosofia e teologia
Sul posto il personale medico del 118 ed i carabinieri per i rilievi del caso, assieme a squadre dell'Anas
Le osservazioni in vista della conferenza di impatto ambientale
L'aspirante primo cittadino parla anche delle "condizioni disagevoli per l’erogazione delle prestazioni" e del "sovraccarico di lavoro"
Il più grande festival della regione, dall’anima itinerante e dal respiro internazionale, sarà inaugurato lunedì 15 aprile
Intanto il ministro dell'Interno, Matteo Piantedosi, è in contatto con i prefetti delle città italiane
L'uomo non ha saputo specificare la provenienza del denaro che per gli investigatori sarebbe frutto di illeciti
Un evento che ha riunito i congregari presenti, finalizzato all’approvazione dei documenti contabili dell'associazione
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved