Calabria7

Allegretti salva la Vibonese al fotofinish: pirotecnico 2-2 a Pagani

di Antonio Battaglia – Una Vibonese double face prosegue la striscia di risultati utili e ottiene un preziosissimo punto al “Torre” di Pagani. Dopo una prima frazione dominata in lungo e in largo, nella ripresa la compagine rossoblu è costretta a fare i conti con una Paganese più spigliata e votata all’attacco.

La squadra di Erra, assetata di riscatto dopo il ko di Teramo, ha confermato oggi il suo ottimo stato di salute, rischiando fino all’89’ di incamerare una vittoria dalla portata incredibile. Ci ha pensato Allegretti, però, a interrompere i sogni azzurrostellati, per la gioia di Modica che aveva chiesto a gran voce continuità ai risultati e alle prestazioni.

Ottimo inizio per gli ospiti, che aggrediscono l’avversario sin dai primi minuti di gioco. Dopo qualche occasione pericolosa, al 19′ avviene la prima svolta del match: Baiocco e Panariello pasticciano in area, con quest’ultimo costretto ad atterrare fallosamente Berardi. Dal dischetto va Tito, che si fa tuttavia ipnotizzare dal portiere avversario.

La gioia per i campani dura pochissimo: al 22′ Emmausso penetra in area dall’out sinistro, supera un avversario e insacca con una conclusione sul palo più lontano. La Paganese, dalla sua, reagisce coi nervi ma sbatte contro il muro difensivo rossoblu.

Nella ripresa, come scritto precedentemente, va in scena un’altra partita, con i padroni di casa che riportano subito il match in parità: al 49′, Panariello controlla dal limite e sfodera un tiro splendido che si insacca all’angolino alto. I rossoblu accusano il colpo e vanno in difficoltà, subendo dopo soli 13 minuti il gol della definitiva rimonta: campanile di Stendardo per Schiavino, che silura Greco con un bel diagonale di prima intenzione.

Negli ultimi venti minuti, la Vibonese reagisce in maniera veemente e organizza un forcing arrembante nella trequarti avversaria. All’83’ il primo segnale con Altobello, che sfiora il gol con un colpo di testa sugli sviluppi di un corner. Sei minuti dopo, esplode la gioia tra le file dei rossoblu: l’arbitro vede un fallo in area di Mattia ai danni di Ciotti e comanda il calcio di rigore, poi realizzato da Allegretti.

La squadra di Modica non riesce ad invertire il trend esterno, confermando ancora una volta di avere qualche incertezza fuori dalle mura amiche. Il punticino del “Torre”, però, ha un sapore dolce, quasi di vittoria.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Detenzione e spaccio di droga: arrestato spacciatore di Vibo

Andrea Marino

Trapani-Catanzaro 2-1: pagelle, videosintesi e tabellino

Maurizio Santoro

Catanzaro-Faralpisalò, Codacons: esposto in Procura contro arbitro

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content