Calabria7

All’ospedale di Lamezia il nono Giardino della Memoria per le vittime di Covid

E’ stato l’ospedale di Lamezia Terme il nono luogo ad ospitare il “Giardino della Memoria”.La piantumazione è avvenuta ieri pomeriggio ed ha visto la creazione di un’area verde limitrofa il nosocomio cittadino di Lamezia Terme e questa attività rappresenta la nona di una serie di piantumazioni su scala nazionale.
Attività realizzata grazie ai proventi del libro STORIE DA RICORDARE-Grandi imprese e solidarietà ai tempi del Coronavirus, frutto del progetto di Associazione Valentia mirato a raccogliere le testimonianze di piccoli e grandi imprenditori, del panorama politico, economico e sociale nazionale.

L’evento simbolico ha visto la piantumazione di 10 alberelli di ulivo con una targa per ricordare chi oggi non c’è più, avvenuto alla presenza del presidente dell’associazione Valentia Anthony Lo Bianco, al referente per la città di Lamezia Terme Davide D’Agostino, ai referenti del coordinamento sanità 19 Marzo Oscar Branca e Francesco Curcio, il direttore sanitario dott. Antonio Gallucci, Don Pino Angotti ed alcuni familiari delle vittime di Covid di Lamezia Terme.

“Un gesto importante”

“Chi pianta un albero, pianta speranza” diceva la scrittrice americana Lucy Larcom ed il progetto STORIE DA RICORDARE-Grandi imprese e solidarietà ai tempi del Coronavirus, nasce proprio con questo intento: ridare speranza. “Piantare un albero è un gesto importante, un segno capace di attraversare il tempo – le parole del presidente Anthony Lo Bianco che ha ringraziato l’ASP di Catanzaro, il direttore Sanitario Gallucci, il referente per la città di Lamezia Terme di Valentia D’Agostino, la Curia di Lamezia Terme e le famiglie delle vittime di covid presenti alla piantumazione.

Il referente per la città di Lamezia Terme per l’Associazione Valentia, invece, ha dichiarato che “questa è la seconda iniziativa che portiamo a compimento nel nostro ospedale: la prima ci ha visti donare numerosi libri per creare una biblioteca covid a disposizione dei degenti in reparto. Ora, questa piantumazione ci permette di tenere vivo il ricordo di chi purtroppo non ce l’ha fatta. Il ringraziamento per aver sostenuto questa iniziativa va all’Asp di Catanzaro e al Direttore Generale del nosocomio Antonio Gallucci.”

“La speranza deve restare sempre viva”

Soddisfatto anche Oscar Branca, referente del coordinamento sanità 19 Marzo: “Un gesto semplice ma particolarmente significativo vuole ricordare tutte le vittime del Covid-19, ma anche rappresentare un luogo di condivisione e sostegno per chi sta affrontando una dolorosissima battaglia. Non possiamo fare a meno – dice – di pensare alle persone che in questo momento stanno lottando per superare questo momento. A tutti loro oggi vogliamo dire che la speranza deve restare sempre viva, e la possibilità concreta di vedere finalmente conclusa la fase più drammatica dell’emergenza sanitaria passa anche dall’impegno personale di ognuno di noi ad adottare comportamenti responsabili. Il Coordinamento Sanità 19 Marzo – conclude – ringrazia di cuore l’associazione Valentia per averci reso partecipi di questa bellissima iniziativa.”

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Gli infermieri catanzaresi ricordano i colleghi vittime della Pandemia

Mimmo Famularo

We Will Rock You–The Musical, in Calabria si va verso il sold out

manfredi

Catanzaro, sportello d’ascolto per familiari di persone con demenza

Andrea Marino
Click to Hide Advanced Floating Content