AMA Calabria, a Lamezia Terme arriva Max Giusti con il suo nuovo spettacolo “Bollicine”

Un Max Giusti "inedito" sarà sul palco del Teatro Grandinetti Comunale di Lamezia Terme, domenica 7 aprile, alle ore 21

Un grande mattatore pronto a confidarsi con il pubblico. In “Bollicine” potremo assistere alla comicità “effervescente” di Max Giusti che sarà in scena, in anteprima nazionale, domenica 7 aprile al Teatro Grandinetti Comunale di Lamezia Terme, alle ore 21. L’evento, organizzato da AMA Calabria, diretta da Francescantonio Pollice, è finanziato con risorse PSC Piano di Sviluppo e Coesione 6.02.02 erogate ad esito dell’Avviso “per il finanziamento di Programmi di Distribuzione Teatrale” dalla Regione Calabria – Dipartimento Istruzione Formazione e Pari Opportunità – Settore Cultura.
Le “Bollicine” che prestano il titolo allo show di Max Giusti sono sinonimo di serate festose trascorse in compagnia, tra le persone che si considerano amiche. Negli appuntamenti calabresi sarà possibile trascorrere in allegria due serate “frizzanti” con l’immancabile “effervescenza” delle bollicine, che consentiranno al comico di confidarsi con leggerezza e senza imbarazzi. Sarà così che Giusti trasformerà il palcoscenico in un ambiente intimo, condividendo con gli spettatori le sue verità più scomode che, probabilmente, sono anche le nostre.

Un Max Giusti “inedito”

Un Max Giusti “inedito”

Max Giusti porta sul palcoscenico tutto sé stesso, senza maschere e sovrastrutture, semplicemente lui e la sua ironia capace di far ridere dell’attualità e delle trasformazioni della nostra società. Immancabile la verve con cui il grande pubblico ha imparato a conoscere Max Giusti, che il pubblico ha apprezzato in programmi come “Affari tuoi”“Riusciranno i nostri eroi”“Stasera è la tua sera”“Fake Show”“Boom” e più recentemente, “Boss in incognito”.
Tutte esperienze che hanno portato lo showman all’apice della maturità personale e professionale; una libertà acquisita, la sua, che lo spinge a raccontare agli spettatori quello che nella vita di tutti i giorni non racconterebbe neanche al suo migliore amico.

Il protagonista di “Bollicine” sarà un Max Giusti inedito, che smetterà i panni di attore, che ha ricoperto in film e serie televisive come “Ladri si nasce”“Nero bifamiliare” e “Distretto di Polizia”, tra gli altri. Nella sua carriera ha dimostrato di essere Maestro indiscusso nell’arte dell’imitazione ed anche di doppiatore come nel film di animazione “Cattivissimo me” e i suoi sequel.
“Bollicine”, firmato dalla regia di Guglielmo Ferro, è lo show che arriva dopo il grande successo ottenuto con lo spettacolo teatrale in cui Max Giusti ha interpretato il “Marchese del Grillo”, tratto dalla sceneggiatura del film cult di Mario Monicelli. Una soddisfazione dopo l’altra, per il grande comico, che riuscirà ad entusiasmare anche il pubblico di AMA Calabria.
I biglietti dello spettacolo “Bollicine” potranno essere acquistati presso la biglietteria del Teatro Grandinetti di Lamezia Terme, oppure s’invita a consultare il sito www.amaeventi.org, per l’acquisto on line. Per ulteriori informazioni ci si potrà rivolgere alla segreteria al numero telefonico 0968.24580 e 334.2293957 o contattandoci alla mail info@amacalabria.org.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
L'appuntamento è per domenica 16 giugno e al centro dell'iniziativa ci sarà la terza età. Il titolo è già tutto un programma: "Siamo tutti anziani"
Secondo quanto raccontato da "Basta vittime sulla statale 106": il conducente della vettura sbalzato fuori dall'abitacolo e incastrato nel guardrail
Ci sono anche due deputati calabresi tra i parlamentari sanzionati dall'ufficio di presidenza della Camera dei deputati
Soddisfazione da parte del presidente di Coldiretti Calabria Franco Aceto: "Ma non basta, la mobilitazione continua"
l'inviato
Centinaia di chilometri di arenile ubicati a ridosso della statale 18 invasi da erbacce, rifiuti e liquami fognari
L'Intervista
Il testo licenziato dal Senato - spiega il governatore della Calabria al Corriere della Sera - è un buon testo, ma deve essere migliorato”
I messaggi social con la firma delle “Brigate Rosse” diretti a due cosiddetti "diarchi fascisti": "Siete condannati a morte"
La Cgil incalza di fronte all'ennesimo episodio "Bisogna prendere provvedimenti drastici e urgenti affinché i colleghi vengano tutelati"
Accolte le istanze dei difensori del 31enne, di Spadola. Il Tribunale di Messina ha ritenuto inammissibile la richiesta della Dda
Accusati in concorso tra di loro di peculato, erano stati arrestati nell'ambito di un'inchiesta della Guardia di finanza. Accolte le le richieste della difesa
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved