Calabria7

Amalia Bruni debutta a Catanzaro al fianco di un imputato “eccellente” di Rinascita-Scott (VIDEO)

di Maria Teresa Improta – E’ un boomerang in pieno viso per Amalia Bruni, candidata di Pd e M5S alla presidenza della Regione Calabria, il primo incontro pubblico con un partito. Oggi pomeriggio nel quartiere Giovino di Catanzaro Lido, la scienzata aspirante governatore calabrese, si è presentata, senza alcun imbarazzo, al fianco del socialista cosentino Luigi Incarnato. Il segretario del PSI è un imputato “eccellente” nel troncone principale del maxiprocesso alla ‘ndrangheta Rinascita-Scott che si sta celebrando innanzi al Tribunale di Vibo Valentia, nell’aula bunker di Lamezia Terme. E’ accusato di aver promesso in cambio di voti, durante le elezioni alla Camera del 2018 che lo vedevano candidato con il Pd, di favorire due coimputati nella realizzazione di un centro di accoglienza per richiedenti asilo a Paola, nel Cosentino. La sua ingombrante presenza non ha impedito ad Amalia Bruni di intrattenersi nel chiarire che le liste della sua coalizione saranno “pulite”, setacciate grazie all’adesione ad un codice etico. Un passaggio che lei stessa ha definito, mentre Incarnato le era seduto accanto, “il punto principale da cui partire”.

Bruni: “Sarei lieta di avere De Magistris e Oliverio tra noi”

Amalia Bruni, ha affermato che “il Psi è un pezzo importante della coalizione dove ci sono tanti amici con i quali c’è voglia di lavorare”. “Il tentativo – ha spiegato Bruni  è quello di camminare insieme come una squadra. Quando mi hanno chiamata Graziano, Boccia e Irto per invitarmi a candidarmi lo hanno fatto a nome di Conte e Letta. Subito dopo ho ricevuto la telefonata del parlamentare del Movimento 5 Stelle Misiti. Hanno ritenuto che io potessi essere la persona giusta dopo un confronto tra i vertici dei due partiti e pezzi di governo. De Magistris che ho invitato a unirsi a noi, credo stia riflettendo. Sarei molto lieta che lui decidesse di partecipare a questa coalizione. Gli obiettivi sono uguali. Lui ha costruito un movimento che non prevede la presenza di partiti, io penso che le situazioni vadano riformattate da dentro. Ho sentito anche Oliverio e mi auguro possa convincersi che dobbiamo essere uniti per chiudere con una grande vittoria”.

Bruni: “Calabria una zavorra per l’Italia”

“Il discorso politico – sostiene Bruni – non può essere limitato alla Calabria che è un pezzo dell’Italia con molte difficoltà e che rappresenta una zavorra. Ho necessità che il governo abbia un occhio di riguardo per la nostra terra. Dobbiamo essere in sintonia: periferia, centro ed Europa. Se non c’è questo filo facciamo rivoluzioni che durano un giorno e non portiamo a casa niente. Ho intenzione di riuscire a risollevare le sorti della Calabria, di invertire il suo terribile declino”.

Bruni: “Voglio prendermi cura dei calabresi”

“Sono una donna, una professionista che si è spesa con il suo lavoro senza emigrare, – ha ricordato Amalia Bruni – sono una persona che ha da dire qualcosa perché il mio centro assiste molte persone. Abbiamo in Calabria 30mila pazienti con demenza, ciò significa che per ognuno di loro ci sono tre persone in famiglia che devono assisterli. Il farmaco può aiutare, però bisogna prendersi carico di loro dal punto di vista assistenziale e sociale. Questa consapevolezza di responsabilità mi mette nelle condizioni di dire che finora ho assistito 13.500 pazienti con malattie neurodegenerative, estenderò questo mio compito su un milione e 900mila cittadini che sono i calabresi. Abbiamo bisogno di una persona che se ne prenda cura e io voglio prendermi cura di questa collettività perché sono sempre rimasta qui e ho costruito con fatica cose che il mondo ci invidia”.

Incarnato: “Pd fa finta che il centrodestra sta sgovernando”

“La nostra è una regione molto bistrattata,  – ha detto nel corso dell’incontro il segretario regionale del Psi Luigi Incarnato – una regione difficile. Noi abbiamo partecipato al tavolo del centrosinistra, abbiamo anche sollevato problemi di metodo sulla scelta del candidato però non c’è dubbio che quella di Amalia Bruni è una candidatura da 18 carati. La discesa in campo va accompagnata da un progetto riformista e i socialisti ritengono essenziale che si parta dal presupposto che il Partito democratico non può far finta che c’è un centrodestra che sta sgovernando. Invece di mirare alle lotte interne pensiamo a fare la guerra al centrodestra da un lato e a De Magistris dall’altro. Questo è un punto fondamentale della partita”.

Le elezioni amministrative a Cosenza

Il segretario del Psi Luigi Incarnato si è soffermato sulla campagna elettorale per il rinnovo del Consiglio comunale di Cosenza che vedrebbe come candidato alla carica di sindaco per il centrosinistra Franz Caruso. “Abbiamo un tema da sciogliere che è quello della candidatura di Franz Caruso a Cosenza – ha dichiarato il segretario del Psi – un nome prestigioso che accompagna pesantemente questa battaglia politica perché mettere in campo una coalizione di centrosinistra a Cosenza è un punto che non si può trascurare. Il PD perde tempo, sta rinviando di giorno in giorno. Noi abbiamo detto se abbiamo qualche candidato migliore, il De Gasperi, il Draghi di turno, tiratelo fuori altrimenti appoggiamo Caruso e andiamo a vincere con Caruso”. La Federazione Provinciale di Catanzaro, intanto, ha trasmesso una nota al Presidente del partito Riccardo Nencini ed al Segretario Vincenzo Maraio, con la quale si sottolinea che “la candidatura di Franz Caruso a Cosenza, nata dalla spinta di ampi settori culturali, associativi e professionali, e di gran parte delle forze politiche, che compongono il centro-sinistra, rappresenta un progetto politico di impronta riformista”.

LEGGI ANCHE

L’imputato Incarnato al fianco della Bruni si difende: “Mi devo chiudere in casa?”

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Catanzaro, Liceo Fermi diventa più grande

manfredi

Coronavirus, positiva una docente della scuola dell’infanzia di Isca sullo Ionio

Damiana Riverso

Coronavirus, giornata nera al Gom di Reggio Calabria: quattro morti

Antonio Battaglia
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content