Calabria7

Amc: “Inascoltata la disperazione di 70 famiglie di Catanzaro”

“AMC, Mago Merlino e Harry Potter, si sono incasinati da soli con le bacchette Magiche. Il loro grande puffo che cerca di non sentire l’urlo di 70 part time e la disperazione di 70 famiglie di Catanzaro”.

Lo afferma in una nota il Consigliere comunale e capogruppo di Fare per Catanzaro, Sergio Costanzo.

“Nel frattempo – prosegue Costanzo – i due “maghi” per correre ai ripari se ne sono inventata un’altra. Hanno creato dipendenti dotati del dono della ubiquità. Mentre dipendenti part time monoreddito con figli a carico, con mutui da pagare, stentano a portare avanti la famiglia, i colleghi full time, non si fanno scrupoli e ubbidiscono ai vertici dell’Azienda, svolgendo più compiti e alternando mansioni.

Sono persone che riescono a guidare il bus la mattina e a svolgere le mansioni di vigilanza sulla sosta nelle strisce blu nel pomeriggio o viceversa. Non è difficile, quindi, vedere in Amc trucchi di magia…un vero spettacolo…

Rimango senza parole quando la maggioranza al comune(Socio unico dell’Azienda) vanta compattezza politica ma non riesce a trovare una soluzione per 70 famiglie che vivono una condizione di precarietà. Non ci sono parole per descrivere come i due maghi gestiscono la Società e i soldi Pubblici.

Vengo informato che nell’Azienda c’ è un reparto creato ad hoc per la gestione dove a capo ci sarebbe un uomo che lavorerebbe nell’ombra ma che ha alle spalle una carriera folgorante che agisce senza scrupoli e senza pietà.

Chiedo ai “maghi” come mai vengono utilizzati pesi e misure diverse tra il personale ? Come mai il sindaco non ha inserito all’ordine del giorno dei lavori del consiglio comunale la trasformazione del personale part time a full time ?

Un Mago da 100 mila euro che non riesce a prendere le redini dell’Azienda dove qualcuno nell’ombra continua a sguazzare da una parte all’altra . Chissà come finirà quando le dovute documentazioni saranno sulla scrivania della persona giusta.

Per adesso i 70 lavoratori part time sono considerati ribelli e qualcuno ha già pagato in prima persona. Sindaco dica ai suoi uomini di dare seguito alle promesse fatte alle 70 persone che con dignità ogni giorno svolgono il loro lavoro e le loro famiglie hanno bisogno di avere. Dopo dodici anni di precariato, la sicurezza di un contratto a full time.

Mi faccio carico dell’invito fattomi dei lavoratori – conclude Costanzo – rendendomi sempre disponibile ad ascoltare le loro giuste rivendicazioni. Invito pubblicamente il sindaco Abramo, di tralasciare per un po’ la sua spasmodica ossessione della candidatura alla presidenza della Regione, ed affronti subito la problematica di questa 70 famiglie portando la questione alla prossima seduta del consiglio comunale .

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Le dimissioni di Correggia dalla Catanzaro Servizi e il pesante sistema delle società in house

manfredi

Sarà tre volte Natale, Befana del Poliziotto: Politeama già sold out

Andrea Marino

Taekwondo, Simone Alessio campione del mondo

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content