Amici della Musica, a Catanzaro il duo di pianisti Maria Grazia Borda e Simone De Vivo

I musicisti si esibiranno nella Sala Concerti di Palazzo De Nobili nell’ambito della rassegna AMA Calabria

Coppia nella vita accomunata da una passione per la musica e per il pianoforte. Venerdì 16 febbraio, alle ore 18:00, nella Sala Concerti di Palazzo De’ Nobili di Catanzaro, Maria Grazia Borda e Simone De Vivo si esibiranno in un concerto dedicato ad alcuni tra i più rappresentativi musicisti russi dell’Ottocento e del Novecento. L’evento, organizzato dall’Associazione Amici della Musica, aderente ad AMA Calabria è finanziato con risorse PAC 2014/2020 erogate ai sensi dell’Avviso Pubblico “Eventi di promozione culturale” emanato dalla Regione Calabria – Dipartimento Istruzione Formazione e Pari Opportunità – Settore Cultura”.

Il recital, interamente incentrato sul tema della “Danza”, vedrà i due musicisti eseguire a quattro mani un repertorio che passa dal fiabesco al brillante, dal romantico al divertente, dal grottesco al sognante. Una scelta che metterà in mostra la ricchezza timbrica, la varietà stilistica di alcune pagine memorabili della musica classica russa. Durante la loro esibizione Maria Grazia Borda e Simone De Vivo confermeranno le loro doti tecniche e il grande affiatamento richiesto in concerti di questo tipo.

Il recital, interamente incentrato sul tema della “Danza”, vedrà i due musicisti eseguire a quattro mani un repertorio che passa dal fiabesco al brillante, dal romantico al divertente, dal grottesco al sognante. Una scelta che metterà in mostra la ricchezza timbrica, la varietà stilistica di alcune pagine memorabili della musica classica russa. Durante la loro esibizione Maria Grazia Borda e Simone De Vivo confermeranno le loro doti tecniche e il grande affiatamento richiesto in concerti di questo tipo.

Il clima severo e combattivo della “Danza dei cavalieri”, tratto da “Romeo e Giulietta” di Sergej Prokofiev, il carattere giocoso dei “Six Moments musicaux op. 16”, di Sergej Vasil’evič Rachmaninov, il carattere fiabesco e romantico del “Valzer” della “Bella Addormentata”, di Petr Ilic Cajkovskij, il tripudio di sonorità e giocosità delle sei “Danze popolari rumene”, di Béla Viktor János Bartók, saranno solo alcune delle sublimi atmosfere che verranno create dal duo Borda-De Vivo. Quest’ultimo brano sarà una personalissima riduzione per pianoforte a quattro mani da partitura concepita originariamente per Orchestra.

Sarà possibile assistere al concerto di Maria Grazia Borda e Simone De Vivo con l’abbonamento sottoscritto per l’anno 2023-2024 oppure con l’acquisto del biglietto d’ingresso in vendita prima del concerto.

Il programma

Sergej Prokofiev
da Romeo e Giulietta
Danza dei cavalieri

Sergej Vasil’evič Rachmaninov
dai Six Moments musicaux op. 16
Scherzo
Valzer
Slava

Petr Ilic Cajkovskij
Valzer della bella addormentata

Edvard Grieg
dalla Peer Gynt suite
Danza di Anitra
Nell’antro del re della montagna

Edvard Grieg
Danza Norvegese op. 35 n. 2 in La maggiore

Béla Viktor János Bartók
6 “Danze popolari rumene”

Johannes Brahms
Danza ungherese n. 1 in Sol minore

Danza ungherese n. 5 in Fa diesis minore

Antonín Leopold Dvořák
Danza Slava op. 46 n. 7 in Do minore

Alexander Rosenblatt
Concertino su due temi russi

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Nel corso dell'incontro sarà presentato il dossier elaborato dai circoli locali di Legambiente basato sulla campagna di monitoraggio effettuata su alcune aste fluviali
Messa in sicurezza l’area, è stato chiuso al traffico il tratto interessato dal rogo per il tempo necessario alle operazioni di spegnimento
Il governatore: "La nostra terra ha vitigni eccellenti e tante piccole cantine"
Ordinato sacerdote nel 1936 fu membro per sedici anni della Compagnia di Gesù, insegnando filosofia e teologia
Sul posto il personale medico del 118 ed i carabinieri per i rilievi del caso, assieme a squadre dell'Anas
Le osservazioni in vista della conferenza di impatto ambientale
L'aspirante primo cittadino parla anche delle "condizioni disagevoli per l’erogazione delle prestazioni" e del "sovraccarico di lavoro"
Il più grande festival della regione, dall’anima itinerante e dal respiro internazionale, sarà inaugurato lunedì 15 aprile
Intanto il ministro dell'Interno, Matteo Piantedosi, è in contatto con i prefetti delle città italiane
L'uomo non ha saputo specificare la provenienza del denaro che per gli investigatori sarebbe frutto di illeciti
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved