Calabria7

Amministrative nel Reggino, Siderno va al ballottaggio: ecco tutti i sindaci eletti (NOMI)

Si è concluso nei comuni del Reggino (a eccezione di Siderno) lo spoglio delle schede per l’elezione dei sindaci e i rinnovi dei consigli comunali. Su tutti, sono tre quelli che spiccano per dimensioni e importanza politica: Melito Porto Salvo, Polistena e Siderno. In quest’ultimo centro, quando manca poco alla fine dello scrutinio delle schede, è certo il ballottaggio tra Fragomeni (45,63%) e Barranca (25,83%).

L’ultimo centro in ordine di tempo a completare le operazioni, secondo i dati diffusi dal ministero dell’Interno, è stato quello di Melicucco, dove a essere eletto è stato Francesco Nicolaci (candidato sindaco della lista Coloriamo Melicucco) con il 50,20% delle preferenze contro il 49,80% dei voti di Salvatore Valerioti (#unitisipuò). A Careri, Comune sciolto per infiltrazioni mafiose nel 2019, trionfa per una manciata di voti Giuseppe Pipicella (Rinasciamo), eletto con 602 preferenze pari al 52,35%. Si ferma invece a 548 voti Pietro Sergi (Rivoluzione Logica) pari al 47,65% delle preferenze. A Stilo – senza un sindaco dal 2019 – la vittoria è andata a Giorgio Antonio Tropeano (Nuovo capitolo per Stilo), eletto con il 55,45% delle preferenze. Solo 727 voti per lo sfidante Antonio Marrapodi, che ha ottenuto il 44,55%. Il nuovo sindaco di Palizzi è Umberto Felice Nocera, eletto con 764 voti (60,3%) contro i 503 della sfidante Anna Maria Tringali.

A Bova si impone Santo Casile, sostenuto dalla lista Bova Unita Per il Futuro, con il 51,44% dei voti, mentre il nuovo primo cittadino di Galateo è Sandro Sorbara (Unità Popolare) con il 52,59% delle preferenze. A Gerace vestirà la fascia tricolore Giuseppe Pezzimenti, eletto con 852 voti (56,50%) a dispetto dei 656 ottenuti da Giuseppe Varacalli. A Seminara vince Giovanni Piccolo che conquista il 40,03% con 594 voti, davanti a Domenico Antonio Savo che si ferma a 507 preferenze pari al 34,16%. Terzo Carmelo Antonio Arfuso con 383 voti e il 25,81%.

Nette affermazioni

Polistena il nuovo sindaco è Michele Tripodi sostenuto dalla lista Pci-generazione.com, forte del 52,39% dei voti. Niente da fare per il principale sfidante Francesco Pisano (Polistena Futura), che si è fermato a 2013 voti (35,63%), mentre terzo è arrivato Letterio De Domenico con 677 voti (11,98%). A Ferruzzano stravince Domenico Silvio Pizzi, sostenuto dalla lista Spighe di Grano, con l’89,61% delle preferenze. Dopo la commissione straordinaria, Umberto Felice Nocera è il nuovo sindaco di Palizzi (lista Per cambiare Palizzi): con 764 voti (60,30%) batte l’avversario Anna Maria Tringali. Stefano Filippo Raschella (Avanti con Mammola nel cuore), con 1045 voti (61,15%), è stato eletto sindaco di Mammola. Lo sfidante Antonio Longo (Movimento civico Mammola al centro) si è fermato a 664 voti (38,85%).

A San Lorenzo trionfa Giovanni Manglaviti (lista Democrazia e Partecipazione) con il 92,22% dei voti, ma è risultato incandidabile per una vecchia condanna per falso in atto pubblico. Preso atto della notifica, i presidenti di seggio hanno azzerato il risultato delle urne: tornerà il commissario prefettizio. A Sant’Agata del Bianco è un tripudio per Domenico Stranieri (lista Insieme per Sant’Agata), eletto con il 93,20% dei voti. 

I sindaci che hanno superato il quorum

Quorum superato ed elezione praticamente scontata a Camini con Pino Alfarano; a Melicuccà con Vincenzo Oliverio; a Delianuova con Domenico Licastro; a Melito Porto Salvo con Salvatore Orlando; a Roghudi con Pierpaolo Zavettieri. 

Amministrative nel Reggino, gli aggiornamenti minuto per minuto. SEGUI LA DIRETTA

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Vicepresidente Russo: “Porto Gioia Tauro, 150 mln fermi al Ministero”

Carmen Mirarchi

Intimidazioni, Coldiretti condanna incendio bus “Ecotouring Costa Viola”

Matteo Brancati

Consiglio regionale, tre Commissioni nella prossima settimana

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content