Ancora sbarchi di migranti in Calabria, a Roccella 15mila profughi arrivati in poco più di tre anni

L'ultimo arrivo questa mattina con oltre 83 persone di nazionalità prevalentemente afgana soccorse dalla Guardia Costiera

Non accennano a diminuire, specie in ogni fine settimana, gli sbarchi di migranti in Calabria ed in particolar modo nel Porto di Roccella Jonica, nella Locride, dove, negli ultimi tre anni e mezzo, si sono già verificati oltre 150 “arrivi” per un totale di circa 15 mila profughi di varie nazionalità.

Poco prima delle 13 di oggi nello scalo marittimo reggino, al termine di un’operazione di soccorso in mare compiuta dalla Guardia Costiera di Roccella Jonica, sono sbarcati 85 migranti di nazionalità, prevalentemente, afgana. Tra i profughi ci sono cinque donne, tre bambini con un’età inferiore a 10 anni e un’anziana ottantenne. Prima di essere soccorsi, trasbordati su una delle motovedette della Guardia Costiera di Roccella Jonica e condotti in sicurezza fin dentro il Porto reggino, i migranti si trovavano a bordo di una barca a vela localizzata al largo della costa ionica della Calabria ad oltre 100 miglia di distanza dalla riva.

Poco prima delle 13 di oggi nello scalo marittimo reggino, al termine di un’operazione di soccorso in mare compiuta dalla Guardia Costiera di Roccella Jonica, sono sbarcati 85 migranti di nazionalità, prevalentemente, afgana. Tra i profughi ci sono cinque donne, tre bambini con un’età inferiore a 10 anni e un’anziana ottantenne. Prima di essere soccorsi, trasbordati su una delle motovedette della Guardia Costiera di Roccella Jonica e condotti in sicurezza fin dentro il Porto reggino, i migranti si trovavano a bordo di una barca a vela localizzata al largo della costa ionica della Calabria ad oltre 100 miglia di distanza dalla riva.

Da quanto emerso dalle prime verifiche fatte dalle forze dell’ordine dopo l’arrivo a Roccella Jonica, gli 85 migranti sarebbero partiti dalla costa della Turchia circa quattro giorni prima di essere intercettati dalla Guardia Costiera reggina. Dopo lo sbarco, i profughi sono stati sottoposti a visita medica e successivamente, su disposizione della Prefettura di Reggio Calabria, momentaneamente sistemati in una tensostruttura portuale di prima assistenza gestita dai volontari della Croce Rossa, della Protezione Civile e da una equipe di Medici senza frontiere.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
L'appuntamento è per domenica 16 giugno e al centro dell'iniziativa ci sarà la terza età. Il titolo è già tutto un programma: "Siamo tutti anziani"
Secondo quanto raccontato da "Basta vittime sulla statale 106": il conducente della vettura sbalzato fuori dall'abitacolo e incastrato nel guardrail
Ci sono anche due deputati calabresi tra i parlamentari sanzionati dall'ufficio di presidenza della Camera dei deputati
Soddisfazione da parte del presidente di Coldiretti Calabria Franco Aceto: "Ma non basta, la mobilitazione continua"
l'inviato
Centinaia di chilometri di arenile ubicati a ridosso della statale 18 invasi da erbacce, rifiuti e liquami fognari
L'Intervista
Il testo licenziato dal Senato - spiega il governatore della Calabria al Corriere della Sera - è un buon testo, ma deve essere migliorato”
I messaggi social con la firma delle “Brigate Rosse” diretti a due cosiddetti "diarchi fascisti": "Siete condannati a morte"
La Cgil incalza di fronte all'ennesimo episodio "Bisogna prendere provvedimenti drastici e urgenti affinché i colleghi vengano tutelati"
Accolte le istanze dei difensori del 31enne, di Spadola. Il Tribunale di Messina ha ritenuto inammissibile la richiesta della Dda
Accusati in concorso tra di loro di peculato, erano stati arrestati nell'ambito di un'inchiesta della Guardia di finanza. Accolte le le richieste della difesa
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved