Aned sollecita alla Regione i percorsi protetti per i dializzati all’ospedale di Catanzaro

muore carlo provenzano

“Con disappunto,  rileviamo a Catanzaro costanti e sospette attenzioni sulla gestione dei pazienti in dialisi in occasioni di momenti elettorali. Diciamo con disappunto perché Aned, da 48 anni in Calabria e in Italia, costantemente e non solo in periodi elettorali o di denigrazione sanitaria come l’attuale, tutela i pazienti immunodepressi”. Lo afferma in una nota l’associazione Aned.

Risposta positiva ma c’è da lavorare

Risposta positiva ma c’è da lavorare

“A Catanzaro e provincia, – si legge ancora nella nota –  da decenni Aned è attiva e voce  ascoltata dalle Istituzioni, al punto da avere, oggi, una rete nefrodialitica con disponibilità di posti tecnici di dialisi e strutture di qualità invidiabili ampiamente adeguate a soddisfare le esigenze del territorio catanzarese. Ultimo positivo riscontro, ancora una volta al Pugliese Ciaccio, dove pur in presenza di un ospedale datato, costruito per esigenze non compatibili con quelle attuali dei cittadini utenti, Aned ha chiesto ed ottenuto il più razionale percorso di accesso possibile alla sala dialisi, ristabilendo il percorso precedente più breve e funzionale ed a cui, speriamo a breve, possa seguire accesso alla sala dialisi direttamente dal posteggio auto mediante scala e ascensore dedicati. Il rischio contagio derivante dall’assenza di percorsi protetti per accesso alle sale dialisi dei dializzati in tutti i centri dialisi calabresi è problema già sollecitato a tutti i responsabili sanitari calabresi: dalla Struttura commissariale al Dipartimento Tutela della Salute, alla compianta presidente Santelli e ieri anche al facente marchette presidente Spirlì.

Necessari manager qualificati

“La sanità calabrese, – conclude la nota – assurta alle cronache nazionali in modo eclatante per i tanti casi di malaffare e ultimamente per ridicola gestione, per riavere vitalità, funzionalità ed efficienza ha bisogno di manager qualificati – come Massimo Scura e Giuseppe Zuccatelli – ma che una classe politica bieca ha volutamente osteggiare. Con Baroni e baronie a pagarne le conseguenze, come sempre,  saranno i calabresi deboli (vecchi) rimasti a difendere l’impossibile normalità”.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
"Ora che Catanzaro si può fregiare del titolo di Città Bandiera Blu - afferma Iemma - è ancora più importante mantenere pulito un bene prezioso"
La Polizia locale di Catanzaro ha diramato un’apposita ordinanza in vigore dalle ore 12 a fine manifestazione
L'obiettivo è orientare i consumatori negli acquisti di beni e servizi e aiutare le famiglie italiane alle prese con la spesa quotidiana sempre più salata
Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e i carabinieri, che hanno rinvenuto la tanica di benzina utilizzata per portare a termine l'intimidazione
A dare l'allarme sono stati ieri sera i parenti dell'uomo, un operaio italiano. Il fatto è avvenuto nella casa singola dove i due abitavano
Le condizioni meteo tenderanno a un ulteriore peggioramento nel pomeriggio con la formazione e lo sviluppo dei consueti temporali localmente intensi
Nello stesso posto dovrebbero trovarsi i resti di Mirella Gregori, ragazza italiana di 15 anni scomparsa il 7 maggio 1983 a Roma
Coinvolti altrettanti tifosi lombardi, finiti agli arresti domiciliari. La Questura sta ricostruendo i molti episodi violenti avvenuti dentro e fuori lo stadio Rigamonti
I bambini facevano parte di un gruppo di 11 persone che pescavano sulla riva del fiume
Gli interventi, molto probabilmente, inizieranno a breve, visto che le ruspe sono già sul posto. Ma club ha iniziato a guardarsi intorno
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2023 © All rights reserved