Anticiclone e bel tempo, ma occhio alle insidie anche in Calabria

L'alta pressione sarà disturbata da una perturbazione, che causerà una certa instabilità
meteo calabria

Anticiclone nordafricano dall’Algeria fino alla Polonia con bel tempo su tutta l’Italia. Non mancheranno però delle insidie. Andrea Garbinato, responsabile redazione del sito www.iLMeteo.it, conferma la decisa spinta di un campo di alta pressione dal nord africa fino alla Germania e temporaneamente fino alla Polonia e alle Repubbliche Baltiche.

Questo anticiclone nordafricano in Estate avrebbe portato 35°C all’ombra in Italia: in questo periodo dell’anno arriveremo al massimo a 25°C al Sud, comunque vivremo una fase gradevole, soleggiata e mite. Ma non mancheranno delle insidie: l’alta pressione infatti sarà disturbata, già domani, da una perturbazione inglese che penetrerà nel cuore dell’anticiclone tra Germania e Polonia scivolando poi verso i Balcani; marginalmente, causerà un aumento dell’instabilità in Italia nella giornata di sabato.

Questo anticiclone nordafricano in Estate avrebbe portato 35°C all’ombra in Italia: in questo periodo dell’anno arriveremo al massimo a 25°C al Sud, comunque vivremo una fase gradevole, soleggiata e mite. Ma non mancheranno delle insidie: l’alta pressione infatti sarà disturbata, già domani, da una perturbazione inglese che penetrerà nel cuore dell’anticiclone tra Germania e Polonia scivolando poi verso i Balcani; marginalmente, causerà un aumento dell’instabilità in Italia nella giornata di sabato.

Nel dettaglio, è previsto il solleone nelle prossime ore con tempo stabile e mite da Nord a Sud. Un 14 marzo decisamente bello anche se al mattino ci sarà la nebbia, localmente fitta, a limitare la visibilità sulla Pianura Padana. Metà marzo segnerà invece un temporaneo indebolimento dell’anticiclone nordafricano: venerdì 15 è infatti previsto un blando aumento della nuvolosità su Liguria, val Padana e coste tirreniche.

Al più avremo pioviggine intorno al Golfo Ligure, mentre un piccolo cambiamento avverrà sabato.

Sabato 16 marzo, con il passaggio di una debole perturbazione inglese sopra i Balcani, avremo infatti un deciso ma temporaneo aumento dell’instabilità: sono attesi piovaschi veloci al mattino sul Nord-Est e sulle regioni centrali, in seguito verso il settore meridionale peninsulare, specie verso sera. Si tratterà comunque di rapidi momenti di instabilità, mentre sulla Sardegna il vento diventerà teso di Maestrale e spingerà via il temporaneo maltempo.

Ancora piovaschi tra Calabria e Sicilia

Domenica la spinta anticiclonica tornerà prepotente, con un deciso e repentino miglioramento: il sole sarà prevalente al Centro-Nord, qualche addensamento resterà confinato all’estremo Sud con piovaschi specie tra Calabria e Sicilia. Questo anticipo di Primavera continuerà anche nella nuova settimana salvo una possibile antipatica mancanza di rispetto per i Papà: martedì 19 marzo infatti è previsto il ritorno di temporali in spostamento dalla Toscana alla Puglia. Fulminazioni e scrosci veloci potrebbero guastare la festa del Papà, ovviamente se la proiezione meteo a 4-5 giorni verrà confermata. Godiamoci intanto il primo periodo soleggiato e mite dal sapore primaverile, in anticipo di una settimana rispetto all’Equinozio che arriverà mercoledì prossimo 20 marzo alle ore 4:06, per essere precisi.

Le previsioni nel dettaglio

Giovedì 14. Nord: bel tempo e clima mite salvo nebbie in pianura. Centro: sole prevalente. Sud: bel tempo.

Venerdì 15. Nord: nuvole in aumento, pioviggine in Liguria. Centro: cielo via via più nuvoloso, piovaschi specie in serata in Toscana. Sud: bel tempo.

Sabato 16. Nord: qualche pioggia sul Triveneto. Centro: piovaschi intermittenti. Sud: verso sera piogge sugli Appennini.

Tendenza: atmosfera piuttosto stabile da domenica a lunedì, qualche temporale per la Festa del Papà. (ANSA)

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Nel corso dell'incontro sarà presentato il dossier elaborato dai circoli locali di Legambiente basato sulla campagna di monitoraggio effettuata su alcune aste fluviali
Messa in sicurezza l’area, è stato chiuso al traffico il tratto interessato dal rogo per il tempo necessario alle operazioni di spegnimento
Il governatore: "La nostra terra ha vitigni eccellenti e tante piccole cantine"
Ordinato sacerdote nel 1936 fu membro per sedici anni della Compagnia di Gesù, insegnando filosofia e teologia
Sul posto il personale medico del 118 ed i carabinieri per i rilievi del caso, assieme a squadre dell'Anas
Le osservazioni in vista della conferenza di impatto ambientale
L'aspirante primo cittadino parla anche delle "condizioni disagevoli per l’erogazione delle prestazioni" e del "sovraccarico di lavoro"
Il più grande festival della regione, dall’anima itinerante e dal respiro internazionale, sarà inaugurato lunedì 15 aprile
Intanto il ministro dell'Interno, Matteo Piantedosi, è in contatto con i prefetti delle città italiane
L'uomo non ha saputo specificare la provenienza del denaro che per gli investigatori sarebbe frutto di illeciti
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved