Appalti: preindividuata cordata vincitrice gara ospedale Cosenza

ospedale Annunziata tumore

Sarebbe un progetto “illegittimo” quello messo a gara dalla Regione Calabria per lo studio di fattibilità del nuovo ospedale di Cosenza, con “la quantificazione apodittica del costo di realizzazione dell’opera pari a 1 milione di euro”.

Questo quanto si sostiene nell’avviso di conclusione di indagini notificato da Guardia di Finanza e Carabinieri su delega della procura di Catanzaro a 20 persone, fra cui il presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio, (Pd) ed il sindaco di Cosenza, Mario Occhiuto (FI), per presunte irregolarità nell’assegnazione di incarichi e appalti per alcune grandi opere.

Questo quanto si sostiene nell’avviso di conclusione di indagini notificato da Guardia di Finanza e Carabinieri su delega della procura di Catanzaro a 20 persone, fra cui il presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio, (Pd) ed il sindaco di Cosenza, Mario Occhiuto (FI), per presunte irregolarità nell’assegnazione di incarichi e appalti per alcune grandi opere.

I magistrati inquirenti mettono in rilievo l’assenza di un capitolato “conforme alla prestazione”, l’assenza di “riferimenti puntuali ai termini ed alle modalità di pagamento”, l’omessa indicazione di un luogo preciso “ma solo alternativo ed eventuale” in cui realizzare l’opera e “la quantificazione apodittica del costo di realizzazione dell’opera pari a un milione di euro”. Sarebbero, inoltre, mancati criteri e meccanismi informativi “a garanzia di effettività, regolarità, e trasparenza delle attività svolte”.

L’ente appaltante avrebbe orientato la formazione dei raggruppamenti delle imprese interessate e partecipanti “in modo da pre-individuare la cordata vincitrice, anche – si legge – nell’obiettivo di far realizzare il nuovo ospedale di Cosenza a un’unica squadra di impresa realizzatrice”, aggiudicando lo studio di fattibilità e la successiva progettazione-esecuzione a società formalmente diverse, “ma di fatto collegate e riconducibili alla medesima cordata”. La procedura di gara sarebbe stata turbata ed aggiudicata in favore del raggruppamento temporaneo di imprese rappresentato da “Steam srl”.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Chiamati a raccolta in città i catanzaresi che non potranno seguire la loro squadra del cuore in trasferta
La donna aveva trascinato l'ex coniuge in tribunale perché non pagava gli alimenti . Ottenuti i danni morali
A renderlo noto è il sottosegretario all’Interno Wanda Ferro. Per altre importanti chiese si stanno valutando altre fonti di finanziamento
"La partita di sabato prossimo sarà un’altra occasione per confermare il meraviglioso percorso realizzato da Vivarini, Iemmello e compagni"
Tre gli incontri sul territorio per il deputato già vice Ministro dell’Interno che sarà in provincia di Cosenza il prossimo giovedì 23 Maggio
I carabinieri hanno trovato in un fondo agricolo di proprietà dell'uomo 37 cani, 5 dei quali sprovvisti di iscrizione all'anagrafe canina
Il fatto è accaduto a Settingiano. L'esplosione probabilmente è stata causata da una fuga di gas. Sul posto Vigili del fuoco e carabinieri
Accolta la richiesta difensiva. Per i giudici di appello "non esiste la pericolosità sociale". Dimostrata la non appartenenza al sodalizio
Il documento firmato dal presidente della Giunta Regionale Occhiuto e dal comandante regionale della Guardia di Finanza Gianluigi D’Alfonso
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved