Calabria7

Appiccava fuochi in bosco, arrestato 26enne

Denunciato

I carabinieri della compagnia di Corigliano Calabro (Cs) hanno sorpreso e arrestato in flagranza di reato un 26enne che aveva acceso diversi roghi in un’area boschiva del Cosentino. I militari della stazione di Rocca Imperiale, durante un servizio perlustrativo notturno effettuato  lungo la S.P. 150 “Fondo-Valle”, hanno visto in lontananza una Fiat Panda con un uomo a bordo fermarsi sul ciglio della strada per poi ripartire a velocità sostenuta. Dal punto in cui si era fermata sono divampate alte fiamme che hanno divorato le sterpaglie secche a limite carreggiata.

I militari hanno deciso di seguire l’automobilista a distanza e facendo in modo di non essere notati. L’uomo ha ripetuto gli stessi gesti altre due volte, in due punti differenti della stessa strada provinciale ed anche in questi due casi i militari lo hanno visto scendere dall’auto ed appiccare il fuoco alle sterpaglie a bordo strada. Quando sono intervenuti i militari dell’Arma, il giovane ha tentato di mettersi in macchina e fuggire, ma è stato bloccato e perquisito. Nella tasca dei pantaloni aveva un accendino, probabilmente lo stesso utilizzato per appiccare i roghi, mentre all’interno dell’autovettura c’era un coltello a serramanico che il piromane aveva adoperato per tagliare dei ceppi d’ erba o arbusti secchi utilizzati come inneschi dei focolai accesi.

I Vigili del Fuoco del vicino distaccamento di Trebisacce sono intervenuti per domare gli incendi che, spinti dal forte vento, si erano propagati per circa un ettaro di macchia mediterranea e zone erbose. C’è voluta oltre un’ora di lavoro per spegnere i roghi e bonificare completamente la zona. Il ragazzo identificato dai Carabinieri in P.B., 26enne di Trebisacce, ma residente a Rocca Imperiale (CS) , d’intesa con la Procura della Repubblica di Castrovillari, è stato arrestato in flagranza per il reato di incendio boschivo e sottoposto agli arresti domiciliari in attesa di essere giudicato con rito direttissimo nelle aule del Tribunale di Castrovillari.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Corriere della droga arrestato nel Cosentino

Andrea Marino

M5S, Giuseppe Conte verso l’addio. Traballa la candidatura di Maria Ventura in Calabria

bruno mirante

Coronavirus, le impressioni di una prof calabrese a Monza…anche sulla “videoscuola”

Danilo Colacino
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content