Calabria7

Armi: pistole in casa, un arresto a Sant’Eufemia d’Aspromonte

I carabinieri delle stazioni di Sant’Eufemia d’Aspromonte e di Sinopoli hanno arrestato Domenico Antonio Caruso, 57enne, eufemiese accusato di detenzione illegale di armi e munizioni. In particolare, dopo aver sottoposto a perquisizione l’abitazione del Caruso, hanno esteso il controllo al garage dove, ben nascoste in differenti anfratti, sono state rinvenute una pistola calibro 9, una calibro 7,65, entrambe con matricola punzonata, ed un’ulteriore pistola a tamburo calibro 357.

Inoltre sono state sequestrate più di 100 munizioni per pistola, anch’esse illegittimamente detenute. L’uomo è stato quindi tratto in arresto con l’accusa di detenzione illegale di armi e munizioni e, dopo le formalità di rito , è stato associato presso il carcere di Reggio Calabria “Arghillà” a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Coronavirus, il presidente Spirlì: “In Calabria nessuno resterà senza cure”

Giovanni Bevacqua

Spirlì al Gom: “Eccellenza sanitaria ma gravi carenze di personale” (VIDEO)

Giovanni Bevacqua

Indagini su commissioni: altri controlli dei Carabinieri

nico de luca
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content