Calabria7

Arpacal, parte monitoraggio gas radon a Sersale

Ha preso il via nei giorni scorsi a Sersale, cittadina presilana della provincia di Catanzaro, la campagna di monitoraggio del gas radon a cura del laboratorio fisico del Dipartimento provinciale di Catanzaro dell’Arpacal.

L’altro ieri il sindaco di Sersale, dott. Salvatore Torchia, e l’assessore comunale all’Ambiente, dr.ssa Maria Teresa Rizzo, hanno incontrato i tecnici dell’Arpacal dr. Salvatore Procopio, fisico del Laboratorio “E. Majorana” , accompagnato dall’ing. Pietro Paolo Capone, per dare il via alla fase esecutiva della campagna. I dosimetri, necessari a misurare la presenza di questo gas radioattivo naturale, sono stati quindi posizionati negli edifici pubblici. E, per questa prima parte della campagna, in quindici abitazioni di altrettante famiglie che hanno aderito all’iniziativa, sorteggiate dal primo cittadino alla presenza dei tecnici Arpacal.

Nei prossimi giorni il monitoraggio continuerà anche con il prelievo di campioni di acqua dalle fontane pubbliche, al fine di misurarne la presenza di gas radon.

Come è noto, il laboratorio “E. Majorana” del Dipartimento Arpacal di Catanzaro ha ottenuto, dall’ente unico nazionale di accreditamento Accredia, l’accreditamento delle prove per la determinazione della concentrazione della presenza di radon nelle acque destinate al consumo umano. Questa campagna di monitoraggio era stata presentata alla cittadinanza di Sersale in occasione di un convegno pubblico che si è tenuto nel maggio 2019. I risultati complessivi saranno trasmessi al sindaco con un report approfondito. Intanto, il prossimo 27 febbraio i tecnici Arpacal incontreranno gli studenti della locale scuola media per parlare della campagna di monitoraggio. E, quindi, di altre tematiche ambientali di interesse per le giovani generazioni.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Sami, il sopravvissuto di Auschwitz incontra gli studenti (SERVIZIO TV)

Carmen Mirarchi

‘Gettonopoli’ Catanzaro, parte raccolta firme per dimissioni Abramo

Mirko

I Quartieri: “Commissioni. Da intoccabili a politicamente impresentabili?”

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content