Calabria7

Arriva un nuovo sondaggio: per Winpoll ora è pareggio tra Occhiuto e Bruni

È il quarto sondaggio diffuso dall’inizio di agosto a oggi, ma è il primo che è stato elaborato in base a interviste effettuate dopo l’ufficializzazione delle liste. Ancora una volta l’istituto che lo ha realizzato è Winpoll e il committente è Scenari Politici. Il risultato è un sostanziale, sorprendente pareggio tra Roberto Occhiuto, dato al 39,4%, e Amalia Bruni, al 39,2%. Seguirebbe Luigi de Magistris al 18,9% e, molto distaccato, Mario Oliverio con un misero 2,5%. Queste sono le risposte riguardanti le intenzioni di voto espresse dagli intervistati rispetto ai candidati, leggermente diverse quelle relative alle coalizioni: centrodestra al 39,8%, centrosinistra al 39,1%, de Magistris al 18,6%, Oliverio al 2,5%.

Il metodo utilizzato

Il periodo in cui sono state realizzate le interviste è quello tra il 12 e il 14 settembre 2021. La popolazione di riferimento è ovviamente quella calabrese, maschi e femmine dai 18 anni in su, segmentato in proporzione ai dati reali della Calabria per sesso ed età, con metodo di campionamento ponderato per genere, fasce di età, categoria socio-professionale ed intenzioni di voto alle ultime Europee. Le interviste portate a termine sono 1000, 4.972 i rifiuti. Il margine di errore con intervallo di confidenza al 99% è del 2,8%.

I precedenti sondaggi

Secondo un altro sondaggio Winpoll reso noto il 29 agosto il centrodestra era al 39,2%, il centrosinistra al 37,1% e alla voce “altri” era assegnato il 23,7%. Ancora prima, il 9 agosto, lo stesso istituto dava addirittura in vantaggio Bruni su Occhiuto (36,3% contro 35,8%) con un divario più ampio sulle intenzioni di voto per le coalizioni (centrosinistra al 38,4%, centrodestra al 35,3 % e le altre liste al 26,3%). Il 7 settembre è stato però diffuso un altro sondaggio, realizzato da Opinio Italia per la Rai, che dava Occhiuto tra il 44 e il 48% e Bruni molto indietro, tra il 24-28%, mentre con de Magistris al 16-20% e Oliverio tra l’8 e il 12%. Tra qualche giorno scatteranno i 15 giorni precedenti alla data del voto in cui è vietata la pubblicazione o la diffusione di sondaggi politici ed elettorali. Non resta che attendere pochi giorni per scoprire se il “pareggio” pronosticato da Winpoll possa essere confermato o “smentito” da un’ulteriore rilevazione di un altro istituto.

s. p.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Morto il paziente 1 di Cetraro: guarito dal Covid, stroncato da un ictus

manfredi

Il tiktoker più famoso al mondo Khaby Lame in vacanza in Calabria (FOTO)

Maria Teresa Improta

Sanità, Klaus Davi: “Zuccatelli? Se Conte e Speranza insistono, calabresi si ribelleranno”

Mimmo Famularo
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content