Calabria7

Arrivi dall’estero, Asp cerca passeggeri di volo a rischio Covid

Aeroporto Lamezia Terme

Un cittadino del Bangladesh non ha rispettato la quarantena da Covid e la task force dell’Asp di Cosenza è già al lavoro per capire se si tratta di un caso “a catena”.

Dal Bangladesh alla Calabria

L’uomo, che ha dichiarato di essere residente a Rende, ha viaggiato su un volo partito da Dakka, capitale del Bangladesh, e diretto a Roma, e poi su un aereo atterrato a Lamezia Terme.

L’uomo, di 41 anni, non ha però osservato la quarantena obbligatoria prevista dalla legge per chi arriva in Italia da fuori dall’area Schenghen, ed è stato rintracciato a Cosenza dalle autorità.

Nei giorni scorsi è risultato positivo un uomo arrivato in Calabria dalla Svizzera.

Si cercano i passeggeri a rischio Covid

Ora è in quarantena obbligatoria ed è stato sottoposto a tampone rinofaringeo perché, sullo stesso volo, è stato registrato un caso di positività al Covid 19 su un passeggero.

La task force dell’Asp di Cosenza ora, è al lavoro per tentare di ricostruire i contatti del 41enne.

Un altro bengalese vive a Davoli

Sul volo atterrato il 23 giugno scorso all’aeroporto di Lamezia Terme, c’era anche un altro bengalese di 27 anni, che però ha dichiarato di essere residente a Davoli, nel catanzarese.

I due, arrivati allo scalo calabrese, non sarebbero stati presi in consegna dalle autorità aeroportuali da quanto si apprende da fonti aeroportuali e ognuno ha raggiunto i rispettivi luoghi di residenza, nel primo caso Rende, e nel secondo Davoli, senza osservare il periodo di quarantena obbligatoria.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Ergastolani in Calabria/2: Quanti sono? Meritano rispetto? (SERVIZIO TV)

nico de luca

Cittadella di Padre Pio di Drapia, fine primo step lavori

Matteo Brancati

Al Parco della Biodiversità una panchina dedicata alle donne

Carmen Mirarchi
Click to Hide Advanced Floating Content