Calabria7

Asp Cosenza, Sapia (M5s) chiede spiegazioni su organizzazione 118

Piano di rientro

«Rispetto alle carenze di medici del 118 dell’Asp di Cosenza, di recente lamentate dal dirigente responsabile, Riccardo Borselli, è necessario guardare a fondo». Lo afferma, in una nota, il deputato M5S Francesco Sapia, della commissione Sanità, che spiega: «Intanto, in un’intervista al tg calabrese della Rai lo stesso dirigente ha riferito che le relative ambulanze sono tutte medicalizzate, mentre sulla stampa ha dato un’altra versione. Perciò lo invito a chiarire con precisione come stanno le cose». «Inoltre – chiede il parlamentare del Movimento 5 Stelle – vorrei sapere se sulle ambulanze siano stati spostati o meno i medici idonei dei Punti di primo intervento e se invece siano stati mantenuti in centrale medici non oberati e non idonei alle ambulanze, che per esempio potrebbero essere utilizzati per i Punti di primo intervento».

«Ancora, domando a Borselli – continua il deputato M5S – di sapere se ci siano i medici in doppio in centrale e se siano stati mandati a coprire le Postazioni di emergenza territoriale. Auspico – conclude Sapia – che il servizio del 118 dell’Asp di Cosenza venga, soprattutto in questa fase transitoria, organizzato al meglio. In proposito, assumerò tutte le informazioni utili, secondo le mie prerogative e nel solo interesse degli utenti calabresi, di cui mi occupo per preciso dovere di mandato».

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Sellia Marina, Mauro ancora alla guida del paese (SERVIZIO TV)

Maurizio Santoro

Donna trovata morta in un appartamento a Cosenza, si pensa a omicidio

bruno mirante

Acqua inquinata, Guccione: “Cosentini devono sapere verità”

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content