Assegnazione cattedre, la protesta dei docenti a Cosenza

Non è solo il Covid il problema per l’avvio del nuovo anno scolastico. Ritardi e anomalie nelle procedure di assegnazione provvisoria e utilizzazione dei docenti da parte dell’Atp di Cosenza, incongruenze registrate nel budget dei posti di sostegno e ritardi nell’evasione dei ricorsi: sono alcuni dei problemi riscontrati e per i quali oggi i docenti cosentini si sono ritrovati davanti la sede dell’Ufficio scolastico provinciale di Cosenza, supportati dalla Cgil.

“Sono problemi – spiega Umberto Calabrone, segretario della Cgil Cosenza – che si sommano e che ogni anno puntualmente ritornano. Gli insegnanti mancano perché non hanno avuto le assegnazioni, e non solo per il sostegno. E’ una situazione complessiva di ritardi che hanno raggiunto il culmine e che ogni anno denunciamo. Sistematicamente però, chi di dovere non prende mai provvedimenti nei confronti di chi gestisce le assegnazioni e le designazioni dei docenti in provincia di Cosenza. Il tutto aggravato dall’emergenza della pandemia. Non ci sono ancora gli organici e a 10 giorni lavorativi dall’apertura delle scuole non sappiamo quali insegnanti dovranno lavorare”. (foto ansa)

“Sono problemi – spiega Umberto Calabrone, segretario della Cgil Cosenza – che si sommano e che ogni anno puntualmente ritornano. Gli insegnanti mancano perché non hanno avuto le assegnazioni, e non solo per il sostegno. E’ una situazione complessiva di ritardi che hanno raggiunto il culmine e che ogni anno denunciamo. Sistematicamente però, chi di dovere non prende mai provvedimenti nei confronti di chi gestisce le assegnazioni e le designazioni dei docenti in provincia di Cosenza. Il tutto aggravato dall’emergenza della pandemia. Non ci sono ancora gli organici e a 10 giorni lavorativi dall’apertura delle scuole non sappiamo quali insegnanti dovranno lavorare”. (foto ansa)

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Prende forma il percorso voluto da Fiorita, che ha convocato i sindaci dei Comuni che hanno manifestato interesse per la costruzione di una rete associativa
L'operazione ha portato alla luce l'attività di associazioni criminali mafiose e dedite allo spaccio di droga, già proiettate nel Nord Italia
Il 23 settembre, evento a cura del FAI con conferenza di Giuseppe Mantella, “Intorno a Mattia Preti: tra Alfonso Frangipane e Malta”
La conferenza stampa
In diretta dalla Procura di Catanzaro la conferenza stampa con la quale Nicola Gratteri illustra i dettagli della maxi operazione
Tutto è partito da accertamenti su irregolarità nella gestione dell’attività di estrazione, ma le indagini hanno condotto ad altre scoperte
Sgominata un'associazione ‘ndranghetistica e un'altra finalizzata al traffico di droga. La Dda fa luce su un giro di estorsioni e riciclaggio
Sul posto sono presenti le squadre Anas e le forze dell’ordine per la gestione del traffico in piena sicurezza
Il presidente della regione Calabria a tutto campo sulla questione migranti in un'intervista concessa al quotidiano "Avvenire"
I tre presunti scafisti sarebbero responsabili del trasporto di 69 migranti a bordo di una barca a vela partita dalla Turchia
L'uomo è stato beccato in casa proprio mentre cercava di celare le sostanze dentro un tubo. Trovato anche materiale da confezionamento
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2023 © All rights reserved