Calabria7

Assenteismo e truffa in Calabria, 15 misure cautelari a Gioia Tauro

OPERAZIONE JOY’S SEASIDE

Alle prime luci dell’alba, il Commissariato di Pubblica Sicurezza di Gioia Tauro ha eseguito, nella provincia di Reggio Calabria, 15 misure cautelari personali e patrimoniali a carico di altrettanti dipendenti di un ente regionale per lo sviluppo dell’agricoltura che rispondono di assenteismo e truffa, attraverso l’uso improprio e fraudolento dei badge elettronici personali. Somme di danaro indebitamente percepite, per giornate di lavoro mai svolte, per migliaia di euro.

“Operazione Swipe”, i dettagli

Cinque persone agli arresti domiciliari e 10 sottoposte all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, altre 3 indagate. E’ il bilancio dell’operazione “Swipe” della polizia che avrebbe fatto emergere diversi casi di assenteismo negli uffici di Gioia Tauro dell’Arsac, l’agenzia regionale per lo sviluppo agricolo della Calabria. Le misure sono state eseguite stamanr dagli agenti del commissariato di Gioia Tauro, coordinati dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Palmi, e con il supporto di agenti di diversi commissariati del Reggino oltre che della squadra mobile del capoluogo di provincia e del Reparto prevenzione crimine di Siderno.

Agli indagati sono stati sequestrati 12.000 euro, pari ai soldi percepiti illegittimamente nonostante le assenze ingiustificate dal lavoro. Secondo quanto emerso dalle indagini, effettuate attraverso appostamenti e pedinamenti, oltre che con filmati, gli indagati, a turno, strisciavano il “badge” d’ingresso negli uffici per conto dei colleghi, al fine di attestarne falsamente la presenza sul posto di lavoro. Assenteismo e truffa i reati contestati a vario titolo.

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Regionali, Ventura avvia la campagna elettorale: “In Calabria occorre ripartire dal lavoro”

Antonio Battaglia

Sala stampa Catanzaro – Reggina, Corapi prova a non deprimersi. Rivas è una Pasqua

Danilo Colacino

Comunali 2020, Giuseppe Falcomatà riconfermato sindaco di Reggio Calabria

Antonio Battaglia
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content